Bongo Cha Cha Cha, la storia del tormentone virale su Tik Tok e Spotify

0
722

La storia di come un brano del 1959 diventa virale sui modernissimi Tik Tok e Spotify, parliamo di Bongo Cha Cha Cha e dei suoi interpreti Caterina Valente e i Goodboys

Bongo Cha Cha Caterina Valente

Nel 1959 esce in Italia, rigorosamente su supporto in vinile a 45 giri, il brano di Caterina Valente Bongo Cha Cha Cha. Sul lato B dello stesso disco compare il, meno fortunato, Guardando il cielo. Si tratta del singolo estratto, al tempo funzionava così, dall’album Personalità il secondo disco dell’artista italo-francese.

Caterina Valente nel 1959 ha 28 anni, oggi è una arzilla e lucidissima signora di 90 anni, e si sta lanciando nel mondo della musica italiana ed europea. La cantante è di origine ciociara, la famiglia è di San Biagio Saracinisco un piccolo comune in Provincia di Frosinone ma è nata a Parigi dove la famiglia è emigrata a metà degli anni Venti dello scorso secolo.

Il brano ha subito un grandissimo successo. La Valente sfrutta l’onda dei nuovi balli che arrivano in Europa dal Sudamerica, la samba, il cha cha cha e la bossa nova e diventa ospite fissa dei principali programmi televisivi della RAI. Famosi i suoi duetti virtuosi con Mina. La Valente tiene l’onda per l’intera generazione 1960-1965 ma poi l’arrivo degli “urlatori”, del rock e dei primi cantautori la relega sempre più indietro nei gusti musicali. E piano piano esce di scena. La Valente pubblica altri due dischi, nel 1969 e nel 1990, ma sono dischi minori. Il resto della sua vita si divide tra Lugano e gli Stati Uniti.

—>>> Leggi anche Fedez lancia il tormentone dell’estate: con chi canta e come è nata la hit

A metà degli anni Novanta il suo brano più famoso, Bongo Cha Cha Cha torna nelle orecchie degli italiani grazie ad un divertente balletto interpretato da Christian De Sica e Raffaella Carrà durante la prima edizione di Carramba che sorpresa

Ma è un breve fuoco di paglia. Arriviamo cosi al 2021 e precisamente al lancio in versione remix dei cosiddetti Disco Pirates, raccolte musicali basate su brani degli anni Sessanta aggiornati in versione moderna.

In quel contesto il gruppo inglese house dei Goodboys composto da Joshua Grimmett, Ethan Shore e Johannes Shore ripesca il brano della Valente lo miscela con sonorità moderne e lo lancia sul mercato.

Diventa subito un tormentone, viralissimo su Tik Tok, 1.5 miliardi di visualizzazioni. Il brano approda, velocemente, su Spotify dove, ad oggi, giovedì 12 agosto, è il brano della sezione virali più ascoltato.