Morto Maki Kaji, il padrino del Sudoku ucciso da una terribile malattia

0
210

Lutto per tutti gli appassionati di enigmistica: morto Maki Kaji, il padrino del Sudoku ucciso da una terribile malattia.

(Facebook)

Maki Kaji, il creatore del popolare puzzle di numeri Sudoku il cui rebus creato dalla sua grande mente è divenuta uno dei giochi di enigmistica più popolari al mondo, è scomparso oggi. Aveva 69 anni e aveva un cancro al dotto biliare. Conosciuto come il “Padrino del Sudoku”, Kaji ha creato il gioco adattandolo a ogni età e livello di difficoltà. Il rebus è composto dai caratteri giapponesi per “numero” e “singolo” e i giocatori posizionano i numeri da 1 a 9 in righe, colonne e blocchi senza ripeterli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Victoria dei Maneskin, ecco la sua fidanzata – FOTO

Ma non fu subito successo immediato: solo nel 2004, il Sudoku è diventato un successo globale, dopo che un fan della Nuova Zelanda lo ha lanciato e lo ha fatto pubblicare sul quotidiano britannico The Times. Due anni dopo, il Giappone ha riscoperto il puzzle, definendolo come “gyakuyunyu” o “reimportazione”. Kaji è stato amministratore delegato della sua società di puzzle, Nikoli Co., fino a luglio ed è morto il 10 agosto nella sua casa di Mitaka, una città nell’area metropolitana di Tokyo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Vasco Rossi, truffa dei biglietti: 6 sotto accusa, cosa è successo

Chi era Maki Kaji, il creatore del Sudoku scomparso in questi giorni

Maki ha viaggiato in più di 30 paesi diffondendo la sua passione per i puzzle. Secondo Nikoli, con sede a Tokyo, nel corso degli anni i campionati di sudoku hanno attirato circa 200 milioni di persone in 100 paesi. Numeri ovviamente che non sono poi nulla rispetto alla popolarità del gioco nella vita di tutti i giorni. “Kaji-san ha inventato il nome Sudoku ed è stato amato dai fan dei puzzle di tutto il mondo. Siamo grati dal profondo del nostro cuore per quello che ha fatto durante la sua vita”, ha detto la Nikoli in una nota.

Originariamente, il Sudoku era chiamato “Suji-wa-Dokushin-ni-Kagiru”, che si traduce in “I numeri dovrebbero essere single, scapolo”. Negli ultimi anni, il Sudoku, ritenuto il puzzle a matita più popolare al mondo, è uscito in versione digitale. Nato nella principale isola settentrionale di Hokkaido, Maki ha fondato la prima rivista di puzzle giapponese dopo aver lasciato la Keio University di Tokyo. Ha fondato Nikoli nel 1983 e ha inventato il Sudoku all’incirca nello stesso periodo. Solo oltre vent’anni dopo quel gioco cominciò a essere popolare in tutto il mondo. Un successo tardivo, che però il padrino del Sudoku ha fatto in tempo a godersi.