Trabzonspor-Roma, dove vederla. Debutta la Roma di Mourinho

0
82

Prima partita stagionale per i giallorossi. Shomurodov al centro dell’attacco

Trabzonspor-Roma, dove vederla

Trabzonspor-Roma, dove vederla

Trabzonspor-Roma, dove vederla – L’inizio della Serie A si avvicina a grandi passi, ma la Roma di José Mourinho debutterà già questa sera nella nuovissima competizione Uefa della Conference League (diretta dalle 19:30 su Sky Sport Football e Sky Sport 251). Si. Tratta della partita d’andata dei playoff, da giocare in Turchia, prima del ritorno la prossima settimana all’Olimpico. Il torneo rivelato al mondo lo scorso maggio sarà il terzo continentale dopo Champions League ed Europa League, con l’Italia che in questa stagione sarà appunto rappresentata dai giallorossi. Per poter prendere parte alla competizione con altre 31 squadre la squadra di Mou dovrà però sapersi mostrare più forte dello spauracchio turco, una formazione con tante vecchie conoscenze del calcio italiano. Nella conferenza stampa della vigilia il tecnico è stato molto chiaro. «Per i nomi delle squadre che giocheranno questo playoff, potrebbe tranquillamente essere una partita di Europa League, se non addirittura di Champions. Sarà un’avversaria tosta con la quale dovremo fare del nostro meglio. Come rosa non abbiamo tantissima esperienza in campo internazionale, ma gli elementi giovani e talentuosi di questa squadra mi hanno dato subito fiducia». Mourinho si riferiva tanto al neo acquisto Abraham, quanto alla stella ritrovata Zaniolo, che nell’ultima stagione non è riuscito a giocare neanche un minuto in una gara ufficiale. A circa un anno dal suo infortunio, questa sera sarà titolare, ma al centro dell’attacco è attesissimo il rinforzo proveniente dal Genoa Shomurodov. Per l’allenatore portoghese sarà importante partire con il piede giusto, proprio come gli avversari che hanno battuto nella Superlega turca lo Yeni per 5-1 fuori casa ed eliminato il Molde in coppa. Il tecnico Abdullah Avci sempra consapevole dei mezzi a disposizione della propria rosa, tanto con giocatori d’esperienza come Cornelius e soprattutto l’ex Napoli Hamsik, quanto con ex di questa sfida come Bruno Peres e Gervinho, tutti con un discreto stato di forma, per essere l’inizio della stagione. A Trabzon sono tutti pronti per accogliere la Roma, con lo stadio tutto esaurito, anche se i posti occupati, per via delle disposizioni anti-covid, saranno solo il 50% del totale. Saranno così circa 20mila a sostenere i beniamini di casa, sebbene Avci voglia conquistare il match attraverso un gioco paziente e attento, ben ponderato di fronte al talento e alla tecnica dei giallorossi. Nel frattempo, perfettamente nel suo stile, Mourinho ha lanciato una frecciatina ai giardinieri dell’Olimpico, complimentandosi con i corrispettivi turchi, e ha ribadito che la rosa non sia ancora completa, senza escludere qualche altro colpo prima della fine della sessione del calciomercato estivo.

Così in campo

Oltre all’arbitro Jug, i ventidue giocatori che scenderanno in campo saranno principalmente quelli più in forma, in questo inizio stagione, di entrambe le squadre. Per la Roma in campo dal primo minuto tra i pali il neo acquisto Rui Patricio, affidabile portiere d’esperienza, difeso dalla coppia Mancini-Ibanez, a causa del risentimento muscolare accusato da Smalling, con i terzini sulle fasce Vina e Karsdorp. Veretout e Cristante in mediana, mentre la trequarti giallorossa sarà composta dall’armeno Mkhitaryan, dal capitano Pellegrini e appunto da Zaniolo, sul quale la squadra punterà molto quest’anno, sperando nella tenuta della condizione fisica dopo un infortunio tanto grave. L’uzbeko in avanti per confermare il suo buon stato di forma e per superare la difesa turca formata da Cakir in porta e dal quartetto della retroguardia composto da Trondsen, Vitor Hugo, Ie e dall’ex Peres. Hamsik, Ozdemir e Bakasetas a centrocampo, mentre in avanti Nwakaeme, Djaniny e Gervinho cercheranno di sorprendere la difesa di Mourinho. Le insidie ci sono, ma i giallorossi sono pronti a scaldare i motori. Ne va della fiducia con la quale guardare la nuova stagione.

 

Potrebbe interessarti anche: Pedro dalla Roma alla Lazio: i commenti dei tifosi

Segui gli aggiornamenti della Uefa su Twitter