Terni, i fan chiudono la polemica per il concerto di Sangiovanni: ecco come

0
277

Si placano di colpo le polemiche sollevate a Terni per il concerto di Sangiovanni in programma sabato 29 agosto. Ecco cosa è successo

Concerto Sangiovanni Terni

Sabato 29 agosto all’Anfiteatro romano di Terni andrà in scena il concerto di Giovanni Pietro Damian in arte Sangiovanni uno dei fenomeni musicali più puri usciti dall’ultima edizione di Amici di Maria De Filippi.

Sangiovanni, 18 anni lo scorso 9 gennaio, si è classificato al secondo posto finale della competizione alle spalle della fidanzata, la ballerina Giulia Stabile, ma ha vinto, anzi stravinto, la gara del post reality show. Il suo singolo Malibù, ispirato e dedicato proprio a Giulia, è diventato uno dei tormentoni dell’estate 2021 ed il mini tour costruito intorno al lavoro discografico sta dando frutti clamorosi.

I fan spengono la polemica per il concerto di Sangiovanni a Terni

Da Lecce a Palmanova passando per Brescia e Genova e ovunque sold out. In qualche caso, come a Terni con aspre polemiche di contorno. La tappa umbra del tour del ragazzo di Vicenza, infatti, è stata condita da scontri verbali e polemiche politiche, soprattutto sui social, per il costo del biglietto (33 euro più 2 di prevendita) e soprattutto per l’investimento fatto dall’amministrazione comunale a trazione leghista per mettere in scena il concerto.

Ma, come sempre accade in questi casi, ci hanno pensato i fan a spegnere il fuoco. Come riporta il giornale ternano Umbria On nella giornata di giovedì 19 agosto nel centro umbro si è assistito ad un vero e proprio assalto dei fan ai biglietti del concerto. Si parla di ragazzi in fila delle 5 di mattina e di sold out raggiunto in meno di un’ora.

—>>> Leggi anche Sangiovanni, lo sfogo del cantante: “Si aspetta solo l’errore…”

Da segnalare, sempre secondo quanto riferisce il giornale on line di Terni, che per accedere alla sede dell’esibizione di Sangiovanni è obbligatorio il Green pass o in alternativa un tampone rapido effettuato al massimo entro le 21 del 27 agosto. In tal senso anche la Regione Umbria è scesa in campo per rendere fluido l’evento. L’Amministrazione mette a disposizione tamponi rapidi “effettuabili presso la farmacia comunale di Terni” fino alle 14 del giorno del concerto. Da segnalare che non è stato reso noto il numero deu biglietti venduti ma, considerando che per l’anfiteatro romano di Terni non sussiste l’obbligo del 50% di capienza, si prevedono numeri importanti.