Volley, Italia-Bielorussia 3-0, le azzurre dominano: cronaca

0
122

Volley, Italia-Bielorussia: via al riscatto dei Giochi di Tokyo. Debutto ok per le ragazze di Mazzanti

Volley, Italia-Bielorussia: cronaca

Volley, Italia-Bielorussia: cronaca

Volley, Italia-Bielorussia: cronaca

Volley, Italia-Bielorussia: cronaca  L’Italia di Davde Mazzanti vuole riscattarsi dalla pessima figura rimediata alle Olimpiadi di Tokyo e cerca la rivincita agli Europei che si disputeranno fino al 4 settembre in Serbia, Croazia, Buòlgaria e Romania. Prima avversaria per Egonu e compagne la Bielorussia, squadra molto indietro nel ranking mondiale, ma che non deve essere affatto sottovalutata. Le Azzurre hanno peccato proprio di leggerezza durante i Giochi e la prima avversaria da battere sarà proprio la paura di non riprendersi dal torpore degli ultimi pessimi risultati. La fame di vittoria è comunque tanta, con l’Europeo che è il miglior pretesto per riprendere subito il cammino giusto della Nazionale.

Primo set

Già dai primi punti, Sylla, Egonu e Fahr sono brave a fare subito la differenza tecnica con avversarie che faticano a contenere gli attacchi delle Azzurre. Orro serve molto bene le compagne, De Gennaro recupera, Pietrini riesce a far valere la sua esperienza quando occorre. L’approccio psicologico contro le bielorusse è molto di verso da quello delle Olimpiadi. Più concentrazione e meno disattenzioni permettono all’Italia di trovare ritmo, con lo stesso opposto che non sbaglia quasi mai le sue schiacciate e trasmette sicurezza alle compagne. Il primo set scivola così fino alla vittoria azzurra per 25-20.

Secondo set

Nel secondo parziale il copione non cambia, perché pur variando le proprie interpreti in campo, il selezionatore bielorusso Denis Matveev non riesce a impedire alle avversarie di andare in vantaggio, con una differenza ancora maggiore rispetto al primo set. Le sue giocatrici fanno fatica a ottenere il cambio palla, mentre Orro continua ad alzare molto bene alla compagna Egonu alcuni palloni decisivi e difficilmente contrastabili. La stella azzurra prova anche qualche soluzione al servizio, forse utilizzando meno la forza, ma ricorrendo molto più alla visione di gioco e all’intelligenza tattica. Lapato e Kastiuchyk faticano a trovare fluidità nel loro gioco, perché a un punto delle bielorusse ne arriva sempre almeno un paio dell’Italia, con la stessa Egonu che anche in pipe, di potenza, riesce a bucare la difesa avversaria. Se le Azzurre non passano con le loro schiacciate, è il muro a fare il suo lavoro, con Fahr che riesce a neutralizzare gli attacchi di Klimets. Quest’ultima in più di un’occasione non inquadra il campo sprecando sia un pallonetto, sia una schiacciata più forte che potevano invece essere sfruttati diversamente. Anche Chirichella ci mette la sua prestazione migliore, con la differenza tecnica tra le due nazionali che si rispecchia sul 25-18 del secondo parziale. Ora le Azzurre sono avanti di due set.

Terzo set

Allo stato attuale la Bielorussia non sembra disporre dei mezzi per poter arrestare la corsa dell’Italia verso la vittoria. Nei primi punti del terzo parziale sul 14-7 sono già otto gli ace nati dal servizio azzurro, aggressivo, ma in questa occasione anche molto preciso. La stessa Orro riesce a fare la differenza anche dalla linea di fondo, i punti in battuta non vengono così solo da Paola Egonu. Naturale ci sia ora anche un po’ di scoramento tra le maglie bielorusse. Panasenka in più di un’occasione in difesa riesce a rallentare la frequenza dei punti italiani, ma non sembra essere in grado di respingere da sola gli assalti delle azzurre. La Bielorussia anche nel terzo set è messa all’angolo e non riesce a uscire. Con il parziale che sul 17-8 si fa anche molto pesante. Nella seconda metà del set, Matveev prova anche il secondo libero Fedarynchyk, ma gli esiti sperati non arrivano. La partita sembra ormai decisa, con le Azzurre che si avvicinano a grandi passi, finalmente, verso il risultato sperato e pronosticato. Sul 20-10 Egonu e compagne sembrano essere in grado di giocare come loro più aggrada, perché qualsiasi scelta tattica prendano, riescono a conquistare rapidamente al punto. Laziuk ultimo tentativo del C.t. bielorusso, con Harelik che arriva anche all’ace, ma per l’Italia è ormai inesorabile la conquista della prima vittoria in questi campionati Europei con il terzo e decisivo parziale ottenuto con il punteggio di 25-16. I match point erano addirittura dieci. L’Italia domina così la prima sfida del girone, in attesa della partita di domenica sera contro l’Ungheria.

 

Potrebbe interessarti anche: Trabzonspor-Roma 1-2: blitz giallorosso in Turchia

Segui gli aggiornamenti degli Europei di Volley su Twitter

Italia-Bielorussia: Tabellino e Highlights

Risultato: Italia b. Bielorussia 25-20, 25-18, 25-16

Highlights QUI