Stefano Palatresi, che fine ha fatto il cantante e musicista

0
260

Stefano Palatresi ha esordito in Rai con Quelli della notte di Renzo Arbore e ha partecipato anche al Festival di Sanremo

Stefano Palatresi
Stefano Palatresi (Screen YouTube)

Fiorentino di Cerreto Guidi classe 1960, Stefano Palatresi è stato uno dei protagonisti a metà degli anni Ottanta del noto programma di Renzo Arbore Quelli della notte. Dopo qualche anno fonda una propria orchestra e nel 1987 entra nelle case di milioni di italiani con il programma preserale Ieri, Goggi e domani con Loretta Goggi.

La popolarità cresce sempre di più ma Palatresi prova sempre a sbarcare il lunario e l’anno successivo partecipa al Festival di Sanremo: ha 28 anni e concorre tra le nuove proposte classificandosi al secondo posto con Una carezza d’aiuto.

Oggi è uno dei direttori d’orchestra più apprezzati nei programmi televisivi e ha lavorato nelle trasmissioni più importanti e seguite come Piazza grande e Furore, per citarne solo alcuni. Dopo il diploma presso il conservatorio di Firenze comincia a suonare nei locali al pianobar. La sua storia è simile a quelle di tanti altri con una lunga gavetta alle spalle, poi l’approdo in Rai.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Nirvana, il bambino dell’album Nevermind fa causa alla band

Stefano Palatresi, lunfa carriera in Rai

Con Gigi Proietti e Peppino Di Capri nel 1995 torna a Sanremo per cantare Ma che ne sai (se non hai mai fatto il pianobar). Il sottotitolo è molto significati soprattutto per lui che ha cominciato proprio in quel modo.

Negli anni Novanta con la sua orchestra ha lavorato anche per programmi di Mediaset e di Tmc, quella che oggi si chiama La7. Ma il suo nome resta legato ai programmi della Rai e di tanti ne ha curato le musiche con la band.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sophie Codegoni al GF Vip 6: farà come ha detto l’amico Fabrizio Corona

Dallo Zecchino d’Oro ad Attenti a quei due (programma del 2012 con Paola Perego e Biagio Izzo). Per tre anni, dal 2013 al 2016, ha diretto per RaiUno il Festival di Castrocaro e ha spesso diretto i musicisti della serata di capodanno con la trasmissione L’Anno che verrà. Dal 2020 è alla guida dell’orchestra di I fatti vostri.