Sandra Mondaini e Raimondo Vianello: cosa fanno i figli adottivi

0
205

La vita privata di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello: cosa fanno i figli adottivi, i coniugi filippini Magsino e Gian Marco e Raimond.

(screenshot video)

Come risaputo, Raimondo Vianello e Sandra Mondaini non hanno avuto figli naturali, ma adottarono i coniugi filippini Magsino, i quali sono stati a loro vicini negli ultimi anni di vita. Sin dagli anni Novanta, la coppia era legata ai due filippini, che ebbero poi due figli, John Mark e Raimond. I due ragazzi consideravano zii gli attori.

Leggi anche –> Raimondo Vianello: come è morto il celebre attore e conduttore

Una volta deceduti, nel 2010, i due attori avevano deciso di lasciare tutto alla famiglia Magsino. Ma oggi John Mark – meglio conosciuto come Gian Marco – e Raimond cosa fanno nella loro vita? I due ragazzi da bambini avevano avuto i loro primi ruoli, legati alla sitcom Casa Vianello, a cui parteciparono. Come noto, le puntate della serie si svolgevano nell’attico di Segrate dove la coppia comica abitava.

Leggi anche –> Luana Colussi, perché non fa più tv: che fine ha fatto

Vi ricordate dei figli adottivi di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello?

Poco si sa dei due ragazzi, che vivono ancora in Italia e che sono stati intercettati e intervistati sulle pagine del settimanale Oggi nel dicembre 2019. Hanno compiuto trent’anni il primo e 25 il secondo, ma sembra cambiato davvero poco dai tempi in cui vivevano in Casa Vianello. Però nel frattempo si stanno costruendo un futuro. Gian Marco, che si era iscritto a economia, ha lasciato l’università e si dedica a corsi di memoria e lettura veloce.

Inoltre, Gian Marco si occupa di network marketing, mentre Raimond, terminati gli studi liceali, si occupa di compravendita e affitto di immobili e ha una sua agenzia immobiliare. Raimond ha anche un profilo Instagram, che usa però poco ma condivide soprattutto foto di moto e storie insieme a una misteriosa ragazza. I loro genitori, Edgar e Rosalie, sono tornati nelle Filippine e hanno aperto una onlus dedicata proprio alla memoria di Sandra Mondaini e Raimondo Vianello.