Milano: morto 37enne dopo una lite per la grigliata in cortile

0
180

A sparargli al petto sembra sia stato un 72enne residente nello stesso cortile della vittima, il 37enne è morto in ospedale a Milano. 

Ieri, un 34enne milanese è morto dopo essere stato ricoverato per delle ferite di arma da fuoco. La vittima si trovava nel cortile del condominio dove abitava, precisamente in via Ovada a Milano, ed è stata colpita da un 72enne. Alla base della discussione, sfociata nel tragico incidente, pare esserci stata una grigliata organizzata dalla all’interno di un cortile comune dello stabile. L’anziano è stato portato in ospedale e ricoverato per una ferita alla testa, e sarà presto interrogato dai carabinieri.

Ad intervenire sono stati i carabinieri del pronto intervento è arrivata attorno alle 17, dopo che alcuni abitanti dello stabile situato nel quartiere popolare della Barona, e che avevano segnalato l’esplosione di diversi spari. Sul posto i militari hanno rinvenuto sul posto alcuni bossoli ed un caricatore.

Quando i soccorsi sono arrivati 34enne Francesco Spadone, già noto alla legge per alcuni reati, era già in condizioni disperate. L’uomo è stato portato al vicino ospedale San Paolo con diverse ferite d’arma da fuoco al petto. L’uomo sparato durante la lite in cortile è morto a Milano durante l’intervento chirurgico d’urgenza. Mentre era accasciato a terra il 72enne Rocco Sallicandro, con una ferita alla testa. I medici l’hanno subito medicato e trasportato in codice giallo presso l’ospedale Humanitas di Rozzano.

Milano: la ricostruzione della lite che ha provocato un morto in un cortile

Secondo quanto ricostruito degli inquirenti, la lite che ha scatenato la rabbia del 72enne era da imputare ad una grigliata fatta dalla vittima insieme a degli amici. L’uomo che ha sparato ha più volte esortato Francesco Spadone ad abbassare il vocio e lamentandosi del fumo dell’arrostita. Poco dopo però la situazione è degenerata e l’uomo è comparso in cortile con una pistola regolarmente denunciata e ha preteso che andassero via.

POTREBBE INTERESSARTI: Milano, incendio in un grattacielo di 15 piani: il cantante Mahmood tra gli inquilini – VIDEO

Non ottenendo il risultato voluto ha esploso due colpi in aria colpendo il 34enne. Nella colluttazione il 72enne ha esploso i colpi contro il vicino, centrandolo al petto. Spadone era già pregiudicato e noto già alle forze dell’ordine per aver colpito gravemente un uomo marocchino all’interno di un bar provocandogli una prognosi di 40 giorni.