Filippo Contin: giovane calciatore morto in un incidente di moto

0
241

Addio a Filippo Contin: giovane calciatore morto in un incidente di moto, giocava nella squadra dove è cresciuto Toldo.

Filippo Contin

Un drammatico incidente stradale ha visto come vittima Filippo Contin, 17enne che viveva a Padova, in zona Cave. Stando a quanto è stato ricostruito, il ragazzo ha preso in prestito la moto di un amico per fare un giro. Si è però schiantato contro un cartello della segnaletica stradale. Immediatamente, sul posto ha ricevuto i primi soccorsi, ma alla fine il suo cuore ha ceduto.

Ti potrebbe interessare –> Dalida, come è morta la grande cantante italiana: il suicidio

L’incidente è avvenuto la scorsa notte e il giovane è stato soccorso subito da un automobilista di passaggio, che ha chiamato il Suem 118, dando l’allarme. Quindi è stato portato in ospedale in condizioni gravissime. Stamattina, dal nosocomio padovano è arrivata la tragica notizia: Filippo Contin infatti è morto in seguito a un’emorragia che i medici hanno in tutti i modi cercato di arginare.

Ti potrebbe interessare –> Dalida: Lucien Morisse, Luigi Tenco e gli altri amori della sua vita

Il dramma di Filippo Contin: addio al giovane calciatore morto in moto

napoli, moto travolge pedoni: 2 morti

Il ragazzo non aveva il patentino per guidare la moto, ma si è fatto prestare il mezzo da un amico, con cui si trovava in comitiva a Caselle di Selvazzano Dentro. Lo schianto si sarebbe verificato da lì a qualche minuto. In un primo momento, le sue condizioni non sembravano preoccupanti. Successivamente è stata diagnosticata una emorragia a fegato e milza. Così i medici sono stati costretti a operare, ma stamattina alle otto è arrivata la notizia del decesso.

Studente dell’alberghiero “Pietro d’Abano”, Filippo Contin era anche una giovane promessa del calcio locale. Militava nell’Usma Caselle, stessa società in cui in passato aveva mosso i primi passi il portiere dell’Inter e della Nazionale, Francesco Toldo. Di “vuoto enorme” parla il presidente della società sportiva, che rileva: “Era tutto pronto per ricominciare il campionato sabato, i genitori non vedevano l’ora di tornare a fare il tifo e i ragazzi erano molto carichi”. Purtroppo l’incidente di stanotte ha spezzato tutti i sogni di questo ragazzo