Belen Rodriguez: brutta sorpresa per lei, Antonino e Luna Marì

0
177

Belen Rodriguez viaggio in auto con Luna e Antonino. Dal benzinaio, la “brutta” sorpresa. Oggi, la showgirl argentina ha documentato sulle storie di Instagram.

Belen Rodriguez è innamorata pazza della sua seconda figlia, Luna Marì, ed è evidente nella sua ultima foto postata sui social in cui la donna si ritrae con gli occhi socchiusi, il suo faccino sul suo viso e quelle mani che la tengono stretta. Il tenerissimo scatto tocca ormai quasi il mezzo milione di “Mi Piace”. Un numero incredibile che dimostra il grande affetto nei confronti della showgirl argentina che ha conquistato l’attenzione e l’amore di tante altre mamme. Luna è arrivata all’improvviso, ha raccontato la stessa Belen Rodriguez, ma è stata accolta a braccia aperte insieme al suo compagno Anonino Spinalbese,

Belen Rodriguez e la “brutta sorpresa” di Luna Marì durante il viaggio

Belen Rodriguez è in viaggio in auto con Luna e il suo fidanzato Antonino Spinalbese, ma durante uno stop dal benzinaio succede qualcosa di inaspettato. “Non è possibile…”, dice Antonino durante un video che la donna ha fatto al suo compagno. La showgirl argentina ha poi postato il momento sul suo profilo Instagram (@belenrodriguezreal) il viaggio in auto per il weekend con la filia neonata Luna Marì e il suo compagno nonché l’hair stylist, Antonino.

Ma durante il percorso qualcosa non è andato pe ril verso giusto, infatti quando la coppia scende dalla macchina lui ha in braccio la piccola mentre cerca di farla calmare forse per un mal di pancia. Poi l’imprevisto. La bimba rigurgita due volte sulla maglietta di papà Antonino che dolcemente si sfoga: “No, amore così no”, e poi continua dicendo di non avere nemmeno una maglietta di ricambio.

POTREBBE INTERESSARTI: Clizia Incorvaia è incinta, sua suocera e la madre sono felicissime

In tutta questa scena Belen ride divertita. Nel tenero video che segue poi la showgirl inquadra la piccola in auto e commenta ironica: “Con la mamma è bravissima, con il papà fa la monella”.