Miracolo di San Gennaro, il sangue si è sciolto: l’annuncio dell’arcivescovo

0
82

Miracolo di San Gennaro, il sangue si è sciolto: avvenuta la liquefazione. L’annuncio dell’arcivescovo accolto dall’applauso dei fedeli

Video Miracolo San Gennaro

Anche quest’anno Napoli ha ottenuto il miracolo. Nel giorno della ricorrenza del Santo patrono, poco fa presso il Duomo della città partenopea c’è stato il cosiddetto miracolo con la liquefazione del sangue, annunciato dall’Arcivescovo Mimmo Battaglia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, bambino cade dal terzo piano e muore: fermato il domestico

In chiesa erano presenti causa Covid solo 450 fedeli e 200 sul sagrato. L’evento è atteso dalla città perché viene visto come segno di buon auspicio per l’intera città. Il 19 settembre è uno dei tre giorni all’anno nel quale si attende il fatto: per i napoletani l’evento è infatti atteso anche il sabato che precede la prima domenica di maggio e il 16 dicembre.

Miracolo di San Gennaro, assente il sindaco De Magistris

Il “miracolo” è avvenuto alle 10.01. Un minuto l’arcivescovo Battaglia, accompagnato dall’Abate Monsignor Vincenzo de Gregorio, è entrato nella Cappella del Tesoro per prendere l’ampolla controllare l’avvenuta liquefazione. Con loro era presente anche il governatore campano Vincenzo De Luca.

Battaglia dopo aver preso l’ampolla ha percorso con l’ampolla in processione la navata ed ha raggiunto il sagrato, prima di ritornare sull’altare per la benedizione. All’evento è stato presente anche l’ex sindaco di Napoli e ora di nuovo candidato Antonio Bassolino e l’ex cardiale Crescenzio Sepe. Si è fatta notare invece l’assenza dell’attuale sindaco Luigi De Magistris.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Greta Thunberg, tre anni di lotta per il cambiamento climatico

Il cosiddetto “miracolo laico”, quello dello scorso 16 dicembre, non era avvenuto e in piena pandemia, per buona parte dei fedeli napoletani che sono molto legati all’evento, era stata una cattiva notizia.