Sophia Loren, 87 anni ma eternamente diva

0
244

Sophia Loren festeggia il compleanno: un lunga carriera fatta di innumerevoli successi, dall’Italia all’America

Sophia Loren
Sophia Loren (Getty Images)

Quando si dice una bellezza intramontabile, l’immagine di Sophia Loren può essere usata senza timore di obiezioni. Oggi compie 87 anni la diva più amata del cinema italiano ma conosciuta e apprezzata in tutto il mondo. Da Totò a Mastroianni, l’attrice napoletana nata però a Roma ha lavorato con i più grandi della nostra recitazione. E ancora oggi, pur se con le rughe, incanta per la sua bellezza ed eleganza.

Un po’ come un altro grande napoletano, Eduardo, o tanti altri della storia e in epoche diverse, basta solo il nome per far riferimento a lei. Non c’è bisogno di specificare perché tanta è la popolarità che la sua figura si rappresenta da sola nella mente di chi sente questo nome. Come del resto fece anche Pino Daniele nella canzone Un angelo vero, dedicata alla sua città, alla loro, una “città – cantava – fatta di inciuci e di fotografie, di Maradona e di Sophia”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Netflix, la Regina degli scacchi viene accusata di sessismo: cosa è successo

Sophia Loren, carriera e successi

A vent’anni nel 1954 (Getty Images)

Tanti i premi vinti, tantissimi i film girati. Sofia Costanza Brigida Villani Scicolone, questo il suo vero nome, comincia negli anni ’50 in film come Pane, amore e… e Un marito per Cinzia e La baia di Napoli.

Nel 1960 Vittorio De Sica la sceglie per il capolavoro La ciociara e grazie alla magnifica interpretazione vince l’Oscar, il primo per un’attrice italiana. Altre memorabile pellicole del nostro cinema in coppia con Marcello Mastroianni sono Una giornata particolare, Ieri, oggi, domani e Matrimonio all’italiana, la versione cinematografica della commedia di Eduardo Filumena Marturano.

Tantissimi i riconoscimenti e premi cinematografici. Per citare solo alcuni di questi: cinque premi Golden Globe, undici premi David di Donatello quattro premi Nastri d’argento, un Leone d’oro, un Grammy Award, una Coppa Volpi al Festival di Venezia, un Prix al Festival di Cannes, un Orso d’oro alla carriera al Festival di Berlino, un premio BAFTA, un premio Oscar alla carriera nel 1991.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Amici 21: Luca D’Alessio, figlio di Gigi, fa discutere i giudici

Un percorso ottenuto mentre lavorava con i più grandi, da Sidney Lumet a Charlie Chaplin, Dino Risi, Mario Monicelli, Ettore Scola e Vittorio De Sica, senza dimenticare Marlon Brando, Clark Gable e tanti. L’ultimo lavoro è dello scorso anno per il film del figlio Eduardo Ponti La vita davanti a sé, prodotto da Netflix.