Allegri imbestialito dopo Juventus-Milan: il video della sfuriata

0
136

Al termine di Juventus-Milan un tifoso seduto sugli spalti ha filmato Massimiliano Allegri uscire dal campo infuriato: il video è diventato virale per l’eloquente commento urlato dall’allenatore.

il video di allegri dopo juventus milan
Credit: Alessandro Sabattini/Getty Images

Il clima nello spogliatoio della Juventus non sembra essere dei più sereni. I bianconeri hanno inaspettatamente iniziato il campionato di Serie A in salita, senza ancora vincere neanche una partita: appena 2 i punti conquistati nelle prime quattro giornate, dopo le sconfitte contro Empoli e Napoli, e i pareggi con Udinese e Milan.

Proprio il risultato finale della partita giocata domenica 19 settembre all’Allianz Stadium contro i rossoneri (1-1) è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso di Massimiliano Allegri. Il tecnico livornese al triplice fischio dell’arbitro ha perso le staffe andando su tutte le furie. A testimoniarlo è un filmato che ha subito fatto il giro della rete.

Ti potrebbe interessare anche -> Juventus-Milan 1-1, Rebic risponde a Morata: pagelle e tabellino

Il video di Allegri infuriato dopo Juventus-Milan

Il video che tanto sta facendo discutere è stato registrato da un tifoso direttamente dalla tribuna dello stadio e pubblicato poi su Instagram dalla pagina Football Icons 360. Al termine della partita contro il Milan, Allegri è andato dritto verso gli spogliatoi visibilmente imbestialito: senza guardare in faccia nessuno è entrato nel tunnel a gran velocità, lasciandosi scappare qualche parolaccia e un commento inequivocabile.

Da quanto si sente dal filmato virale, l’allenatore bianconero ha urlato chiaramente: “Porca t****a. E vogliono giocare nella Juve”. Un chiaro messaggio riferito ai suoi giocatori, la cui prestazione non sarebbe stata a detta del tecnico all’altezza della maglia che indossano. In seguito al video i tifosi bianconeri hanno iniziato a chiedersi se Massimiliano Allegri stesse pensando a qualche calciatore in particolare o se invece si riferisse all’intera squadra.

Ti potrebbe interessare anche -> Udinese-Napoli 0-4, partenopei primi in classifica: pagelle e tabellino

Gli indiziati colpevoli numeri uno sarebbero coloro che sono entrati in campo a partita in corso: Kean, Chiesa e Kulusevski. Nella conferenza stampa post-partita l’allenatore si è poi però voluto prendere tutte le responsabilità del pareggio casalingo: “La colpa è mia che ho sbagliato i cambi – ha dichiarato – in quel momento lì avrei dovuto mettere gente più difensiva”.