Denise Pipitone, la mamma Piera Maggio lancia un messaggio diretto

0
90

Piera Maggio, la madre di Denise Pipitone, ha condiviso un post sui social lanciando un messaggio preciso: “Chi dovrebbe parlare…”

denise pipitone, messaggio diretto di piera maggio

Piera Maggio, la mamma di Denise Pipitone, non si è mai arresa e ancora oggi continua a lottare per arrivare alla verità, contro tutto e tutti. Sono ormai passati diciassette anni dalla misteriosa scomparsa della bambina, avvenuta il 1° settembre del 2004 a Mazara del Vallo. All’epoca stava per compiere 4 anni.

Con il passare del tempo le indagini non hanno mai portato ad alcun risultato concreto, trasformando la vicenda in uno dei casi più discussi e controversi d’Italia. In tanti continuano a chiedersi quale possa essere stata la sorte di Denise: nell’eventualità in cui fosse oggi ancora in vita, avrebbe 21 anni.

Tra depistaggi e testimonianze poco credibili o prive di fondo, negli ultimi mesi sono stati diversi i colpi di scena finiti tra le carte della Procura di Marsala, che ad oggi non sembra essere riuscita a fare passi avanti nelle indagini.

Ti potrebbe interessare anche -> Denise Pipitone, la Procura di Marsala contro i talk show: il motivo

Denise Pipitone, il messaggio di Piera Maggio: “Chi dovrebbe parlare…”

L’ipotesi sostenuta da tempo da Piera Maggio è che c’è chi conosce la verità dei fatti ma non si è mai esposto. Nelle ultime ore dall’account Instagram missingdenisepipitone ha lanciato un nuovo messaggio, confermando di voler continuare ad andare avanti “perché la verità è sotto gli occhi di tutti, solo i ciechi non vedono”. Il riferimento è al rapimento della figlia.

“Chi non vuole sentire non sente – ha aggiunto – chi non vuole vedere non vede e chi dovrebbe parlare non parla”. Pochi giorni fa la madre di Denise Pipitone aveva condiviso sui social anche un altro post, spiegando di essere preoccupata dal silenzio calato ormai da diverse settimane sulla vicenda, poiché si potrebbe tramutare in “oblio”.

Ti potrebbe interessare anche -> Denise Pipitone, la vicina di Anna Corona: “Qualcuno di notte uscì di casa”

“Voglio ringraziare tutto l’entourage al completo, professionisti che in questo periodo stanno lavorando per cercare nuovi elementi – si legge – per andare avanti nella ricerca di Denise e della verità”. Il suo auspicio è che scoprire cosa sia accaduto alla figlia sia “un obiettivo comune a tanti”.