Denise Pipitone, la vicina di Anna Corona: “Qualcuno di notte uscì di casa”

0
221

Caso Denise Pipitone, la vicina di Anna Corona in un’intervista racconta cosa sentì nella notte tra l’1 e il 2 settembre 2004

Continua ad essere alta l’attenzione sulla vicenda di Denise Pipitone, scomparsa il 1 settembre 2004 da Mazaro del Vallo, nel Trapanese. Tra i giornalisti che più seguono la vicenda alla vicenda c’è Milo Infante, conduttore su RaiDue di Ore14.

Sull’account Instagram della trasmissione è stata postata una piccola parte dell’intervista esclusiva rilasciata da Giacoma Pisciotta, all’epoca vicina di casa di Anna Corona, madre di Jessica Pulizzi nonché ex moglie di Piero Pulizzi, il padre naturale di Denise Pipitone, compagno di Piera Maggio. La Pulizzi, all’epoca 17enne, è stata indagata e prosciolta dal reato di sequestro di persona.

L’intervista è telefonica e la signora Pisciotta dice di ricordare bene che la notte tra l’1 e il 2 qualcuno uscì dalla casa della vicina Anna Corona. “La porta di fuori si apre come se qualcuno andasse via. Questa cosa dei miei ricordi c’è”, dice, anche se non ha certezza sull’orario perché era a letto, così come non ha certezza se fosse stata la Corona ad uscire. Poteva essere qualche figlio, “c’era il padrone di casa”, ha aggiunto, ma certamente qualcuno andò via.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Denise Pipitone: test del DNA per Sabrina

Caso Denise Pipitone, richiesta di archiviazione per due indagati

Lo scorso aprile le indagini su caso hanno avuto un nuovo impulso e negli ultimi giorni c’è stata una novità rilevante: la Procura della Repubblica di Marsala venerdì 17 settembre ha chiesto al Gip l’archiviazione su Anna Corona, iscritta nel registro degli indagati a maggio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Denise Pipitone, svolta nelle indagini su Anna Corona e Giuseppe Della Chiave

Stessa richiesta avanzata anche per Giuseppe Della Chiave, nipote di Battista, testimone sordomuto oggi deceduto che lo accusò di aver portato via la bambina a bordo del suo scooter quel giorno.