Forte terremoto in Pakistan: grave bilancio tra morti e feriti

Un terremoto di magnitudo 5,9 ha colpito nella notte il Pakistan causando numerosi morti e feriti: l’epicentro è stato individuato a un centinaio di chilometri da Quetta, capoluogo del Belucistan, la più grande provincia del Paese.

terremoto in pakistan
Warrick Page/Getty Images

È di almeno 20 morti e 300 feriti il pesante bilancio del terremoto che ha colpito durante la notte il Belucistan, provincia del Pakistan occidentale situata in una vasta area montuosa. La protezione civile locale ha parlato di numerose persone ancora sepolte sotto le macerie delle abitazioni crollate, perciò i numeri sono destinati a salire.

Tra le vittime ci sono anche bambini, come riferito dall’Autorità provinciale per la gestione dei disastri. Il sisma è stato registrato dalla US Geological Survey alle ore 22:01 GMT a 15 Km dalla città di Harnai, a una profondità di 20 chilometri e con una magnitudo di 5,9 gradi.

Ti potrebbe interessare anche -> Terremoto in Veneto: registrate diverse scosse in poche ore

Terremoto in Pakistan, soccorritori ancora al lavoro

La forte scossa che ha fatto tremare il Belucistan è stata avvertita anche a Quetta e in altre zone della provincia, come nei distretti di Pishin, Ziarat, Chaman e Sibi. Le autorità locali hanno dichiarato lo stato di emergenza: a causa del terremoto è saltata la rete elettrica in tutta la provincia rendendo più complicati i soccorsi negli ospedali.

Ti potrebbe interessare anche -> Palermo, scossa di terremoto all’alba: paura tra la popolazione

Il forte sisma ha fatto crollare, oltre a numerose abitazioni, anche una miniera di carbone in cui all’interno c’erano almeno quattro persone intente a lavorare, che hanno perso la vita. I soccorritori restano in azione in tutte le aree colpite per continuare a scavare tra le macerie e secondo il vice commissario locale, Suhail Anwar Shaheen, il bilancio dei morti aumenterà ulteriormente non appena saranno raggiunte le zone più remote dell’area montuosa. Ad Harnai la mancanza di strade asfaltate starebbe complicando i soccorsi.