Brian Johnson degli AC/DC: ecco il cantante rock oggi

0
459

Il cantante degli AC/DC Brian Johnson ha dovuto interrompere l’ultimo tour per problemi di salute, ma il 74enne vuole continuare a fare musica. 

La rock band degli AC/DC annuncia il suo ritorno. Nel 2016, il cantante Brian Johnson è stato costretto a lasciare la band a metà del tour dopo aver subito una grave perdita dell’udito, che secondo i medici potrebbe portare alla sordità totale. Poi anche il bassista Cliff Williams ha annunciato che avrebbe lasciato la band. Questo è successo dopo che il batterista Phil Rudd si è ritirato nel 2015 a causa di problemi legali, ma il primo membro a lasciare gli AC/DC è stato proprio il fondatore Malcolm Young che si è ritirato nel 2014 a causa di una diagnosi di demenza ed è poi morto per gli effetti della malattia nel 2017, all’età di 64 anni.

Dopo tanta tristezza e conflitto, il chitarrista Angus Young dubitava che gli AC/DC si sarebbero mai riuniti. “Il mondo è sempre una cosa sconosciuta. Non sappiamo mai cosa verrà domani”, diceva Young, “Pensi, ‘Forse un giorno torneremo tutti insieme, prenderemo un album e strimpellaremo su quel palco”, ha affermato il fondatore della band. Sebbene la musica dal vivo sia in gran parte sospesa a causa del COVID-19, le icone australiane dell’hard-rock sono riuscite a pubblicare il loro 17° album in studio: “Power Up”.

L’idea del nuovo album è nata nel 2018, quando il manager degli AC/DC ha contattato Angus Young per registrare nuova musica. Fortunatamente, non ci è voluto molto per convincere la band a riunirsi, e grazie a una tecnologia rivoluzionaria per gli apparecchi acustici, il 73enne Johnson è stato in grado di ricongiungersi e registrare con il gruppo. “A volte non ti rendi conto di quanto ti mancano le cose. Mi sono mancati i ragazzi e il modo in cui fanno musica. Quindi non ci è voluto molto per prendermi. Sono stato subito d’accordo”, dice il cantante.

La traccia di apertura “Realize” è stata la prima canzone di 12 che hanno registrato per l’album che è stato realizzato a Vancouver tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019. L’album è stato preceduto dal singolo “Shot in the Dark” che è subito arrivato primo nella classifica delle canzoni rock mainstream di Billboard. Il gruppo afferma che non vede l’ora di iniziare un nuovo tour, nonostante ciò dipenda dalla pandemia, e il 66enne Young dice con forza che non ha intenzione di ritirarsi presto. “Continuo ad andare avanti. Mi piacerebbe continuare a fare musica, quindi non ci penso mai”, dice Young.

POTREBBE INTERESSARTI: Eve Jobs, gli scatti sexy dell’ereditiera senza eredità – FOTO

Il chitarrista ricorda con affetto suo fratello e collega nella band Malcolm, che definisce un “ragazzo pratico” che lo ha incoraggiato a superare le situazioni più difficili o improbabili. “Potrei sempre sognare cose da fare in cima alla mia testa, ma lui farebbe sempre del suo meglio per renderlo pratico”, dice Young. “Diceva sempre: ‘Prova e finisci quello che stai facendo.’ Questo sostanzialmente mi ha fatto andare avanti”, ricorda il fratello di Malcolm Young.