Albano ricattato: “Dacci i soldi o ti roviniamo”

0
241
Richieste di pagamento via sms agli artisti, tra questi AlBano e Samuele Bersani, per poter recuperare i dati sensibili sottratti dagli hacker. 

Albano racconta di come 10 giorni fa è stato ricattato dagli hacker che gli chiedeva gli estremi della sua carta di credito perché c’erano stati dei problemi con i suoi dati Siae. L’attacco dei pirati del web ha rubato alla Società Italiana degli Autori ed Editori oltre 60 giga di dati. Albano però è sfuggito alla truffa, spiegando di aver ricevuto la richiesta via mail ma di non aver risposto ai ricattatori.

POTREBBE INTERESSARTI: Ballando, Albano conquistato da Oxana: la sexy ballerina si infortuna

In totali sono circa 5.200 file sono finiti nelle ultime ore sul “dark web“, ovvero una piccola porzione di web non indicizzato, a cui si può accedere tramite specifici software che consentono agli utenti la navigazione anonima. I contenuti hackerato sono dati sensibili degli artisti, ai quali hanno richiesto tramite sms un riscatto di circa 10mila euro. Sono ancora in corso le indagini della Polizia Postale che sta cercando di risalire ai nominativi di chi ha fatto l’estorsione.

Sull’attacco la Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine per tentata estorsione e accesso abusivo a sistema informatico. Dalle prime verifiche sarebbero stati resi noti solo dati anagrafici e carte di identità di alcuni artisti. L’incursione risale al 15 ottobre scorso ed era partita da un indirizzo IP russo, è stata rivendicata da un gruppo chiamato “Everest Ransom Team”, ma ancora non si sa nient’altro sull’attacco hacker.

Sulla vulnerabilità dei sistemi informatici è intervenuto anche Luciano Carta, il presidente dell’azienda Leonardo, che lavora nella difesa, dell’aerospazio e della sicurezza: “Non dobbiamo illuderci che l’innovazione tecnologica ci metta al riparo”. Poi continua affermando che nonostante la Siae fosse dotata di un sistema di sicurezza che avrebbe dovuta metterla al riparo da attacchi, questo non è stato sufficiente.

POTREBBE INTERESSARTI: Albano trova una nuova Romina: di cognome fa Perri, ecco chi è

Poi Carta ha affermato che la nuova pratica di telelavoro ha aumentato il perimetro delle piattaforme attaccabili. Poi conclude con alcuni dati, tra cui l’Italia al secondo posto, dietro la Spagna, per numero di attacchi informatici. A supportare gli investigatori italiani nelle indagini ci sarà anche Europol. Secondo quanto emerso finora l’attacco sarebbe partito da un IP russo. Intanto Albano continua la sua esperienza al programma di Rai 1 “Ballando con le Stelle”, nel quale balla con la ballerina professionista Oxana Lebedew, e mostra il duo affiattato sul suo profilo Instagram.