La calciatrice Vittoria Campo morta a due mesi dal fratello Alessandro

Dramma a Palermo: la calciatrice ex rosanero Vittoria Campo morta a due mesi dal fratello Alessandro, aveva solo 23 anni.

San Martino delle Scale, frazione di 440 abitanti di Monreale, alle porte di Palermo, è sconvolta per quanto accaduto a una famiglia del posto. Infatti, nel giro di appena due mesi sono deceduti due fratelli, Alessandro di 25 anni e ora Vittoria che di anni ne aveva 23. Un lutto drammatico per la famiglia.

A inizio settembre, come vi avevamo anche raccontato, Alessandro Campo è stato trovato morto nella sua dimora a Favignana in provincia di Trapani. Una tragedia che aveva scosso tutti: il ragazzo aveva 25 anni e secondo gli inquirenti sarebbe un lavoratore stagionale che si era trasferito sull’isola delle Egadi per lavorare durante l’estate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Tragedia in Sicilia, 25enne palermitano trovato morto in casa

Studente di giurisprudenza, il ragazzo non era morto di decesso violento, come attestato dal fatto che in casa non vi fossero appunto riscontrabili segni di una colluttazione o quant’altro. Tra le prime persone a dare la notizia della morte del giovane era stata proprio la sorella Vittoria.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Vanda Grignani ha ucciso il compagno: lo aveva annunciato sui social

Il dramma della giovane calciatrice Vittoria Campo: morta a 2 mesi dal fratello

“Domani verrà celebrato il funerale di mio fratello Alessandro”, aveva scritto poi il 9 settembre su Facebook, Vittoria Campo, di due anni più giovane del fratello. Ora arriva una nuova tragica notizia per la famiglia Campo: sembra che Vittoria sia stata trasportata d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale Ingrassia di Palermo, a causa di un malore.

Una volta giunta nel nosocomio, le sue condizioni sarebbero apparse disperate e poco fa è arrivata la notizia del decesso della giovane, che con il fratello condivideva la passione per il calcio. Era stato infatti Alessandro Campo il suo primo allenatore, quindi la ragazza era passata nelle Ludos, infine il grande salto. Grazie alle sue doti, non è passata inosservata ed è andata a finire nella squadra femminile del Palermo.

Nata a marzo del 1998, era stata uno dei punti di riferimento delle rosanero, che quest’anno militano in Serie B e latitano in posizioni di bassa classifica, ma che proprio nell’ultima giornata avevano vinto col Cesena, prima vittoria stagionale. Sul web, grande il cordoglio per la giovane ragazza.