Clizia Fornasier, il dramma dell’attrice: “Anch’io vittima di violenza”

0
176

Clizia Fornasier nel nuovo racconto tratta un tema particolare quanto contraddittorio e ammette di aver subito in passato

Dopo Rajoda pubblicato nel 2013 e È il suono delle onde che resta nel 2019, Clizia Fornasier torna a pubblicare. È sua la firma di un racconto contro la violenze sulle donne nella raccolta Scrivo per un’amica.

Clizia Fornasier
Clizia Fornasier (foto Facebook)

Attrice, scrittrice e Miss Italia, Clizia è una donna che ha vissuto varie esperienze, anche brutte. Lo dice nell’intervista rilasciata a Today dove svela che è una di quelle donne che ha subito dolore ma che i segni non li porta sulla pelle.

Una riflessione anche sulle altre donne che accusano chi è stata vittima di violenza: troppo tempo per denunciare, dubbi su come siano andati i fatti, dicono alcune. Clizia analizza vari aspetti che il tema, delicato quanto traumatico, porta con sé.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Facebook, dietrofront: stop della piattaforma al riconoscimento facciale

Clizia Fornasier: “Le donne sono più severe tra di loro”

Alla domanda se è mai stata vittima risponde di sì: “Sì. Non ho mai avuto tracce di violenza sulla pelle, gli abusi possono avere forme differenti, anche molto sottili”, ha affermato Inizialmente non c’è stata reazione, è rimasta “pietrificata e inerme”.

Foto Facebook

Il racconto di Clizia è particolare perché analizza una delle violenze più contraddittorie; quella del figlio sulla madre. La persona che mette al mondo e che deve patire proprio a causa di quella mano. “Si deve denunciare un figlio violento – sostiene l’autrice –  per salvare le donne che incroceranno la sua strada in futuro”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Femminicidio a Ostia Antica: 79enne uccide la moglie con un fucile

Un pensiero infine sul Revenge Porn con le donne che si additano tra di loro. “Siamo quelle più severe nei confronti delle nostre sorelle e dovremmo piantarla”.