Salvatore Cascio: retinite pigmentosa, la malattia dell’attore

Cosa è successo a Salvatore Cascio, l’ex bambino di Nuovo Cinema Paradiso: retinite pigmentosa, la malattia dell’attore.

Vi ricordate Salvatore Cascio, l’ex bambino di Nuovo Cinema Paradiso? Classe 1979, nato a Palazzo Adriano alle porte di Palermo e portato per la prima volta in tv dal Maurizio Costanzo Show, a fine anni Ottanta, divenne un bambino prodigio del cinema internazionale grazie al film di Giuseppe Tornatore.

(screenshot video)

In particolare, vinse il British Academy of Film and Television Arts nella categoria attore non protagonista, divenendo il più giovane vincitore di questo premio, e iniziò una carriera nel mondo del cinema e dello spettacolo. Dopo alcuni film e un 45 giri inciso con Fabrizio Frizzi non proprio indimenticabile, di lui si perdono un po’ le tracce.

Leggi anche -> È quasi cieco Totò Cascio, il bambino di Nuovo Cinema Paradiso

Tornerà a far parlare del suo personaggio a fine anni Novanta, con il film Il morso del serpente, regia di Luigi Parisi. Successivamente lo troviamo nel cast di Enzo, domani a Palermo!, regia di Daniele Ciprì e Franco Maresco, e del film per la tv Padre Speranza, regia di Ruggero Deodato. Sarà infine protagonista di un documentario.

Leggi anche -> Malena Scordia è esista davvero? La storia raccontata dal film

Che malattia ha l’attore Salvatore Cascio: fu un prodigio del cinema

Il documentario si chiama Protagonisti per sempre, per la regia di Mimmo Verdesca, e racconta la storia di Salvatore Cascio e di tanti altri attori bambini, poi scomparsi dal mondo del cinema. Nel corso di questo documentario, per la prima volta si racconta a cuore aperto. Ma che fine ha fatto l’ex attore prodigio lanciato da Costanzo e Tornatore?

L’attore oggi 42enne deve fare i conti con gravi problemi agli occhi. Una retinite pigmentosa – la stessa malattia che ad esempio affligge Annalisa Minetti – infatti oggi lo sta costringendo alla cecità. “Ci vedo pochissimo”, ha raccontato di recente l’attore che sarà ospite de Il Volo in occasione del Tributo a Ennio Morricone, mandato in onda in replica oggi da Raiuno.

La retinite pigmentosa, che affligge il giovane attore, in realtà non è una patologia specifica, ma indica un gruppo di malattie ereditarie che porta ad una disfunzione della retina. Il sintomo più comune è la comparsa di zone scure che impediscono la vista. Cascio ha spiegato che proprio grazie alla Minetti e ad altri “vip” con gravi disabilità, con cui ha parlato, è riuscito a superare momenti difficili.