Lutto per Mara Venier: “Un pezzo della mia vita è morto”

Un grave lutto per Mara Venier: “Un pezzo della mia vita è morto”, la conduttrice televisiva sconvolta per il collega amatissimo.

Non solo il mondo del giornalismo sportivo, ma l’intero mondo della televisione italiana, è oggi sotto choc per quanto accaduto, con il decesso di un grande giornalista e uomo di spettacolo. Tra coloro che hanno espresso oggi il proprio dolore, c’è anche Mara Venier, che sul suo profilo Instagram si è mostrata sconvolta.

(screenshot video)

La notizia struggente di questo lutto è arrivata in tarda mattinata, lasciando tutti interdetti, sebbene da tempo il personaggio in questione fosse lontano dai palinsesti televisivi. Stiamo parlando ovviamente di Giampiero Galeazzi, decano e personaggio iconico nel mondo del giornalismo sportivo italiano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Morto Giampiero Galeazzi, decano dei giornalisti sportivi

A lui, in queste ore, vengono rivolti tributi da tutto il mondo dello sport, del giornalismo e dello spettacolo del nostro Paese. Si è spento a 75 anni compiuti lo scorso maggio e da tempo era sofferente. Una sofferenza che però non lo ha abbattuto e anche quando raccontò della sua malattia in tv lo fece con grande serenità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Giampiero Galeazzi morto oggi: la grave malattia del giornalista

Il lutto per la conduttrice Mara Venier e non solo: la scomparsa di Galeazzi un colpo al cuore

“Bisteccone mio”, lo definisce oggi sul suo profilo Instagram la conduttrice televisiva Mara Venier, alla quale Galeazzi un paio di anni fa aveva appunto confidato la sua malattia. Ma il giornalista televisivo era Bisteccone nostro, personaggio nazional popolare che con le sue avvincenti telecronache aveva fatto innamorare il pubblico italiano di uno sport come il canottaggio.

Se oggi i fratelli Abbagnale, il loro timoniere Peppiniello Di Capua, Antonio Rossi e Beniamino Bonomi sono simboli universali dello sport olimpico italiano lo dobbiamo alle sue straordinarie telecronache. Noi insieme a lui eravamo su quelle imbarcazioni con i nostri rematori che vogavano sui campi di regata.  Per questo, il messaggio di Mara Venier, che sottolinea come “se ne va un pezzo importante della mia vita”, è il messaggio che ognuno di noi condivide sulle proprie bacheche social.

Perché Giampiero Galeazzi, con le sue urla a sospingere Rossi e Bonomi, è stato e sarà per sempre la voce dello sport televisivo italiano, insieme a pochissimi altri, da Nando Martellini e il suo “campioni del mondo” a Bruno Pizzul – e quel suo prolungare all’infinito i nomi dei calciatori – passando per Marco Civoli e quella frase, “Il cielo è azzurro sopra Berlino”. Personaggi iconici, frasi e citazioni scolpite nella memoria e diventate ormai parte della storia della nostra Repubblica.