Terremoto, paura a Livorno: decine di segnalazioni degli abitanti

Alcune scosse di terremoto sono state registrate stamattina a Livorno, paura tra gli abitanti della città toscana.

Sono state tre le scosse di terremoto, la più forte delle quali di magnitudo 3.5, che sono state registrate al largo della Costa toscana livornese. Lo confermano sul loro sito i dati dell’Ingv. La prima scossa, di magnitudo 3.5, è stata registrata alle ore 6.21.

Terremoto Livorno

Sono quindi seguite altre due scosse in rapida successione, che però non sarebbero state avvertite dalla popolazione, vista la bassa magnitudo, appena sopra 2. Al momento, non si registrano danni a cose, ma solo tanta paura. In ogni caso, oggi in città le scuole sono state chiuse in via precauzionale, per effettuare le dovute verifiche.

Leggi anche —> Esplode una casetta post terremoto, ferita una persona

Lo conferma anche il comune di Livorno sul suo profilo Facebook, dove in questi minuti si legge: “La Protezione Civile del Comune informa che questa mattina è stata avvertita una scossa di terremoto sul nostro territorio. Si comunica che, oggi, 20 novembre, in via precauzionale, le scuole di ogni ordine e grado saranno chiuse per valutare eventuali criticità nelle strutture. La situazione è monitorata”. Il provvedimento dovrebbe riguardare le scuole di ogni ordine e grado.

Leggi anche —> È morta nonna Peppina Fattori, simbolo delle resistenza post-sisma

Paura e segnalazioni per il terremoto di stamattina a Livorno

La scossa che ha colpito stamattina Livorno ha avuto un epicentro a 15 km dalla costa della città portuale. L’ipocentro del sisma invece ad una profondità di 13 km. La città di Pisa dista 34 km dall’epicentro, Viareggio è a 47 km. Anche da qui arrivano alcune segnalazioni rispetto alla scossa di stamattina.

Firenze, il capoluogo di regione, si trova a 92 km dall’epicentro della scossa. Grande la paura da parte della popolazione dopo la scossa della mattinata di oggi e tantissime le segnalazioni arrivate attraverso i social network nelle ultime ore.

Scrive una utente su Twitter: “Buongiorno, questo sabato non si è presentato bene dall’inizio: svegliata da una scossa di terremoto e ora qui su Twitter non sei il solo a scriverne. Speriamo bene!”. La preoccupazione è uno stato comune a diversi utenti.