Esplode una casetta post terremoto, ferita una persona

Esplode una casetta post terremoto, la causa è con ogni probabilità la fuga di gas: una parete della costruzione è crollata su un’altra

Grave incidente in una delle casette usate nel post terremoto di Accumili, in provincia di Rieti. Un manufatto Sae (Soluzioni alternative emergenze) è esploso, probabilmente a causa di una fuga di gas. La persona che era all’interno è rimasta ferita e per fortuna pare non sia in pericolo di vita. Ha riportato delle escoriazioni.

Casetta post terremoto esplosa ad Accumoli (foto twitter Rieti Life)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Terremoto Centro Italia: la terra trema poco prima delle 13

Sul posto sono immedatamente intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno messo in sicurezza la zona. È stato grande lo spavento per le persone che continuano ad abitare in queste strutture dopo oltre cinque anni dal terremoto dell’agosto 2016, vicini le una con le altre e quindi anche a quella interessata dall’incidente di oggi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Duplice omicidio, scambia due giovani per ladri e spara

L’esplosione ha causato il cedimento di una parete, caduta su una struttura posta accanto. Per fortuna non ci sono stati altri feriti né danni per la casette provvisorie, utilizzate per fronteggiare l’emergenza post sismica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Alessio Madeddu, confessa l’assassino: il movente dell’omicidio

Queste cosiddette casette dovrebbe essere soluzioni per brevi periodo ma come vediamo nel caso di oggi e come visto anche in passato con gli altri terremoti, diventano spesso soluzioni di lunghissimo termine. Basti pensare ai container dove dal 1980 vivono ancora alcune famiglie che hanno patito il terremoto dell’Irpinia del 23 novembre.