Stefano d’Orazio, la figlia mai avuta: per Silvia era davvero un padre

0
122

Stefano d’Orazio, la figlia Silvia di Stefano fu concepita durante la relazione con Lena Biolcati, l’ex compagna del batterista, all’epoca era solo un bambina, ma durante gli anni ha creato un fortissimo legame con suo padre.

 

Infatti Stefano la riteneva come una figlia che vede tutti i giorni, nel momento in cui apprese la scomparsa del batterista dei Pooh, decise di scrivere una lettera d’addio a suo padre, pubblicandola sui social.

Silvia di Stefano, chi è la figlia mai avuta di Stefano d'Orazio (Foto dal web)
Silvia di Stefano, chi è la figlia mai avuta di Stefano d’Orazio (Foto dal web)

Il batterista è deceduto a causa delle complicanze dovute dal Covid-19, la figlia ha dichiarato sulla sua lettera che ha trascorso 35 anni di sorprese e solo 3 litigi in tutto.

Il primo è stato nel 1998 e non è ancora riuscita a capire il perché, mentre l’altro accadde in privato, il terzo fu quando scambiarono la piccola Silvia per Pinocchio.

Fu proprio suo padre ad inseguire i sogni sino all’ultimo, con tutta la passione che abbiamo dentro di noi, dopo circa 5 anni lo stesso batterista si rivolse a sua figlia, dicendole che aveva fatto molto bene a non dargli retta.

Ma nonostante tutto Silvia ha ricordato i 35 anni di risate, salti sul materasso, apparecchiate di tavole e cavalli di Pantelleria, trascorsi proprio al fianco di suo padre.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Stefano D’Orazio, la moglie emoziona tutti: “Io lo adoravo…”

Stefano d’Orazio, il rapporto indissolubile con sua figlia Silvia, nonostante i perenni ostacoli

Inoltre la figlia del batterista ha dichiarato di esser molto nostalgica circa i video delle vacanze montati in maniera analogica, le correzioni dei copioni, i testi delle canzoni quando non le capivi, insomma ormai grande Silvia vorrebbe tenersi per sé tutto questo tempo trascorso con suo padre.

>>> POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Stefano D’Orazio, quella volta che venne arrestato prima di un concerto

La figlia ha ricordato anche tutta quella gente e fan che da sempre hanno cantato e sognato insieme al batterista, purtroppo questo lato artistico e famoso della vita era difficile da accettare.

Ogni volta che Silvia riusciva a stare con suo padre, c’era sempre qualcosa o qualcuno che avrebbe interferito il loro tempo padre figlia. Infatti il batterista era sempre in ristorante, vacanza o per strada, per questo motivo la piccola Silvia ci è sempre rimasta male, proprio perché, non riusciva a godersi al meglio la presenza di suo padre e l’affetto provato per lui.