Mioma Uterino: il tumore che ha colpito Alessia Mancini

Cos’è il Mioma Uterino che la showgirl ha dovuto togliere. Ieri ha raccontato tutto ai propri follower: “Fate prevenzione”

“Casa dolce casa”. A dirlo è Alessia Mancini che si è dovuta sottoporre a un delicato intervento.

Alessia Mancini
Alessia Mancini (Getty Images)

Ricoverata presso l’ospedale Sant’Eugenio di Roma, ieri con una diretta Instagram ha aggiornato i quasi 470mila followers sulle condizioni di salute.

L’ex Isola dei famosi ha raccontato cose l’è successo e che ora necessita di un periodo di riposo: “Avevo un mioma all’utero, un tumore benigno diventato molto grosso, come una polpetta“, ha detto, spiegando che le steva portando tanti problemi come le emorragie e che era in una posizione scomoda. Per rimuoverlo hanno eseguito un taglio come si fa per i parti cesarei.

La 43enne ha colto l’occasione per invitare le donne a fare prevenzione. Sapeva di avere un mioma e da anni lo controllava. Ma siccome era cresciuto troppo il ginecologo le ha detto che bisognava toglierlo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> La stagione della caccia: cast e curiosità sul film di Raiuno

Ha anche spiegato dettagli dell’operazione: “Volevano farmi l’anestesia totale ma io ho molta paura, quindi ho fatto quella spinale con sedazione”.

Mioma Uterino, che tipo di tumore è

I miomi, chiamati anche fibromi, hanno origine dal tessuto muscolare dell’utero e tra le donne è molto frequente come forma tumorale benigna. Soprattutto dopo i 35 anni si calcola che un caso riguarda una donna ogni tre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Morto C. J. Hunter, campione del mondo sotto accusa per doping

Posso formarsi in modo singolo o multiplo e hanno tre diversi nomi tecnici in base al punto di formazione: si chiamano fibromi sottomucosi o endocavitari quando si sviluppano verso la cavità uterina, nello spessore della parete uterina prendono il nome di fibromi intramurali) e fibromi sottosierosi se vanno verso l’esterno.