Morto C. J. Hunter, campione del mondo sotto accusa per doping

0
147

Lutto nel mondo dell’atletica leggera: morto C. J. Hunter, campione del mondo sotto accusa per doping, ex marito di Marion Jones.

L’American Pitching Coach Association ha annunciato lunedì la scomparsa del lanciatore del peso statunitense Cottrell Jacks Hunter, campione del mondo 1999 a Siviglia, pochi giorni prima del suo 53° compleanno, il 14 dicembre. Il pesista non è noto a molti, mentre è molto più conosciuta l’ex moglie Marion Jones.

(Andy Lyons/Allsport)

Laureato alla Penn State University, C. J. Hunter ha raggiunto i 21,86 m nel 2000, rendendolo il 43esimo miglior specialista di tutti i tempi nella sua specialità. Come detto, il pesista è famoso soprattutto per il suo tumultuoso matrimonio con Marion Jones, l’ex regina dello sprint, tra il 1998 e il 2002.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Coppa Davis: Italia col lutto al braccio, “il tennis ha perso Harry Potter”

La coppia si è incontrata all’Università del North Carolina dove l’atleta era ancora una giocatrice di basket e allieva di lancio del peso. In ottemperanza alle norme universitarie, che vietano i rapporti tra allenatori e atleti, C. J. Hunter all’epoca ha dovuto lasciare il suo incarico.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Giornalista molestata in diretta, parla il conduttore: “Chiedo scusa”

Chi era C J Hunter, il campione del peso morto oggi

(Hamish Blair/Allsport)

Hunter ha interpretato la parte di marito, ma anche di guardia del corpo e probabilmente anche un pessimo mentore. Settimo ai giochi olimpici di Atlanta nel 1996, rinunciò a Sidney nel 2000 ufficialmente per un problema al menisco. Si venne poi a scoprire che era risultato positivo al nandrolone tre mesi prima.

Nella stessa olimpiade, Marion Jones ottenne i suoi maggiori successi: vinse 3 medaglie d’oro (100 m, 200 m e staffetta 4×400 m) e 2 di bronzo (salto in lungo e staffetta 4×100 m). Nel 2001 lei e Hunter si lasciano. Marion Jones sposa il velocista Tim Montgomery, allora primatista mondiale dei 100 m. La coppia ha anche un figlio, ma da lì a poco vengono entrambi coinvolti nello scandalo doping noto come Balco. Lo scandalo prende il nome dal laboratorio che forniva prodotti dopanti a molte atlete americane.

(Sean Garnsworthy /Allsport)

Marion Jones perse all’epoca le medaglie olimpiche conquistate e fu costretta al ritiro. Quindi è stata costretta a confessare nel 2007 di aver assunto steroidi dal 1999. L’anno successivo, la californiana è stata condannata a sei mesi di carcere. L’ex marito C. J. Hunter si è trasferito ad Apex, nella Carolina del Nord, con i suoi due figli, Ahny e Cory, da un precedente matrimonio.