Nissan: un nuovo piano per una sostenibilità 100%

0
132

Nissan lancia un piano a favore della sostenibilità da 18 miliardi di dollari. Immetterà nel mercato, entro il 2028, nuovi modelli di auto con batterie allo stato solido. 

(Photo by Bruce Bennett/Getty Images)

Nissan è pronta a lanciare 23 nuovi modelli – 14 di questi saranno full electric. L’investimento da 18 miliardi di dollari viaggia in una direzione specifica. Infatti, il piano prevede che le auto saranno fornite  con le nuove batterie alla stato solido.

Il piano, denominato Ambition, in simbiosi con Renault e con Mitsubishi punta ad arrivare alla neutralità ambientale, diventando 100% sostenibile. L’annuncio è stato accolto anche con un corposo rialzo in borsa, come riportato da Il Sole 24 Ore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Auto elettriche, mercato delle batterie: boom nel mese di settembre

Lanciando le auto elettrificate e le varie implementazioni iper tecnologiche, Nissan punterà a ritagliarsi un’importante fetta di mercato globale sull’elettrificato. Un piano ambizioso che dovrebbe condurre Nissan a diventare marchio a emissioni zero entro il 2050.

Nissan non è nuova a questo tipo di innovazioni, infatti, già da tempo, la casa automobilistica produce veicoli elettrici ed è stato uno dei primi brand ad implementare colonnine per la ricarica degli stessi veicoli. Le tecnologie saranno sempre più affinate grazie al piano da 17,6 miliardi che saranno spalmati nei prossimi 5 anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> L’ambulanza a idrogeno arriva dal Regno Unito

Dei 23 nuovi modelli, 15 saranno elettrici e arriveranno sul mercato entro il 2030. Obiettivo è quello di migliorare le vendite di oltre il 75% in Europa e in altre misure anche in Asia entro la fine del decennio. La mobilità sostenibile sarà così il nuovo marchio di Nissan.

Inoltre, la casa automobilistica sta puntando a rendere i nuovi veicoli unici nel loro design. Questo potrebbe dettare anche nuove linee guida per altri marchi. Nell’ampliarsi, Nissan produrrà i nuovi veicoli elettrici le batterie a stato solido entro il 2028: in tal senso il primo polo produttivo dovrebbe essere inaugurato nel 2024 a Yokohama.