Minorenne gravemente ferito: colpo di pistola alla testa

Minorenne gravemente ferito da un proiettile forse vagante. Il giovane era in auto con familiari quando è stato colpiro

Il fatto è accaduto a Noto, in provincia di Siracusa. Inizialmente si era pensato che il proiettile fosse partito accidentalmente da una pistola presente nell’auto sulla quale viaggiava.

Secondo le prime informazioni il ragazzo, 17enne, si trovava in macchina con alcuni familiari. Successivamente è stato specificato che era con lo zio. Originario di Avola, si era recato a Noto quando improvvisamente è stato ferito.

Non è ancora chiaro se si sia trattato di un proiettile vagante o se fosse stato indirizzato proprio verso il veicolo. Il giovane è stato prima portato presso il Pronto Soccorso di Noto poi trasferito successivamente all’ospedale Garibaldi di Catania dove ora è ricoverato in terapia intensiva. Le sue condizioni sono molto gravi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Malore durante il padel, morta la pallavolista Romina De Angelis

Minorenne gravemente ferito, fa parte di un gruppi di nomadi

Al momento non si esclude nessuna pista. Il giovane non aveva precedenti penali ma l’ipotesi che si possa trattare di un agguato viene comunque tenuta in considerazione. Anche la pista passionale è valida ma tutto sarà più chiaro solo dopo l’acquisizione dei primi elementi.

Sono infatti in corso gli interrogatori di eventuali testimoni e ci sarà l’acquisizione delle immagini di videosorveglianza della zona.

Nellla giornata di oggi, giovedì 2 dicembre, il programma Rai Storie Italiane condotto da Eleonora Daniele si è collegato con l’inviata del Tg Regionale della Sicilia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lavoro, dati Istat: a ottobre aumentano gli occupati ma sono solo uomini

È stato spiegato che il ragazzo e lo zio farebbero parte dei camminanti, un gruppo di nomani presenti in Sicilia proprio nella zona di Noto e che probabilmente si erano recati in città per incontrare altri nomadi.