Monica Bellucci e la figlia Deva Cassel, due gocce d’acqua: ecco chi è

Deva Cassel è la primogenita di Monica Bellucci e Vincent Cassel. A soli 17 anni, sta già seguendo le orme della madre: da lei ha certamente ereditato la bellezza e la sensualità, insieme alla confidenza davanti all’obiettivo. 

Deva Cassel è la primogenita di Monica Bellucci (57 anni) e Vincent Cassel (54 anni). I suoi genitori sono stati insieme per 17 anni, diventando una delle coppie più amate negli anni Novanta, ma nel 2013 il loro matrimonio si è concluso.

Deva Cassel
via Instagram

Deva ha solo 17 anni ma sta già seguendo la sua passione: il mondo della moda. Dalla madre ha ereditato bellezza e sensualità, come è possibile vedere nei post che condivide su Instagram (dove si chiama @d.casseluxxi).

Deva Cassel: la passione per il mondo della moda

Deva Cassel ha già posato per riviste e nomi celebri: nel 2020 è stata sulla cover di Elle France, per poi approdare su Harper’s Bazaar Spagna. Successivamente ha preso parte alla campagna Dolce Rose di Dolce & Gabbana, fino ala cover di Vogue Italia insieme alla madre.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Deva Cassel (@d.casseluxxi)

Negli scatti per la cover di Vogue, nei quali Deva e Monica hanno posato una accanto all’altra, è possibile notare la loro somiglianza e la naturalezza con cui la 17enne sta seguendo le orme della madre: sono veramente due gocce d’acqua.

Oltre alle copertine, Deva ha conquistato il web nelle ultime settimane con delle foto scattate insieme ad una sua amica, la sedicenne Tess Petronio. Figlia della stylist Suzanne Koller e dell’art director di Self Service Ezra Petronio, anche Tess nonostante la sua giovane età è già molto apprezzata come fotografa.

“È difficile per me in questo momento trovare il tempo per lavorare nella moda quanto vorrei, vado ancora a scuola” ha spiegato Deva in un’intervista con Elle.it. La ragazza ha affermato di voler concludere i suoi studi “con successo” prima di concentrarsi sulla sua passione, seguendo il consiglio dei genitori di “tenere la testa sulla spalle”.