Omicidio Cantarero, trovato il corpo del presunto assassino

Omicidio Cantarero, il 30enne che i carabinieri stavano cercando è morto. Probabilmente si è suicidato: i dettagli

Svolta nel caso della morte di Giovanna ‘Jenny’ Cantarero, uccisa venerdì sera. Il presunto assassino che i carabinieri stavano cercando, è stato trovato morto in un casolare.

omicidio-suicidio
Getty Images

Il cadavere è stato ritrovato in Rione Campo di mare a Catania. La pista maggiormente seguita dagli investigatori è che si tratti di suicido, avvenuto con un arma da fuoco.

La 27enne è stata uccisa mentre usciva da lavoro. Oltre alla testimonianza di un’amica che ha detto di aver visto un uomo a viso coperto, nelle ultime ore c’era stato un importanate risvolto. Una telecamera di videosorveglianza avrebbe ripreso l’assassino in fuga.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Jenny Cantarero, una telecamera ha ripreso l’assassino: cosa sappiamo

Omicidio Cantarero, chi è il presunto omicidio

Fin dalla prime ore dopo l’omicidio si era ipotizzato che l’assassino fosse un ex fidanzato della donna, ma non l’uomo con il quale ha avuto una bambina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Muore a 15 anni dopo un pranzo al sushi: aperta un’inchiesta

L’uomo sul quale le forze dell’ordine hanno posto attenzione dopo l’omicidio della ragazza è Sebastiano Spampinato, indicato dagli inquirenti anche come una persona vicina alla malavita organizzata. Sono in corso i rilievi tecnici e scintifici per avere certezza dell’identità del cadavere e fare luce sull’omicidio della 27enne.