’42 – La vera storia di una leggenda americana: una vicenda reale

’42 – La vera storia di una leggenda americana, le curiosità sul film attinto a piene mani da un fatto realmente accaduto e noto negli Usa

’42 – La vera storia di una leggenda americana è un film biografico del 2013 diretto da Olivier Megaton con Harrison Ford, Chadwick Boseman, Alan Tudyk, Kelley Jakle e altri noti attori statunitensi.

’42 – La vera storia di una leggenda americana (screen)

Jackie Robinson che è un giocatore di baseball della Negro League. Sono gli anni cupi nei quali essere nero negli Stati Uniti significava subire discriminazioni.

Branch Rickey è invece un dirigente della squadra della Major League e pensa di compiere un gesto controcorrente che darà risalto alla sua squadra, creandogli comunque dei problemi. Rickey decide così di reclutare Robinson come primo giocatore afroamericano moderno della Major League.

Si tratta di qualcosa di completamente inedito e contro tutto ciò che è stato finora con il giocatore e la sua famiglia che negli anno hanno subiti molte discriminazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> È morto Jean-Marc Vallée: addio al regista di Dallas Buyers Club

’42 – La vera storia di una leggenda americana: per gli era il ruolo

Vediamo alcune curiosità sul film. Innazitutto la storia è vera e un restroscena sul protagonista racconta che prima di Harrison Ford per il ruolo del manager furono pensati altri attori tra cui Robert Redford.

Screen

Fu girato in vari Stati, a Chattanooga nel Tennessee, a Macon in Georgia e a Birmingham in Alabama come moltissimi altri film che narrano di vicende legate alla discriminazione raziale negli Usa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Nicola Piovani, chi sono i due figli avuti con Norma Martelli

Chadwick Boseman, il protagonista, prima di interpretare quel ruolo si allenò per cinque mesi con allenatori di baseball professionisti. La vedova di Robinson, dopo aver visto l’attore al lavoro, dichiarò che “fu come rivedere suo marito”.