I fratelli De Filippo: perché Eduardo Scarpetta non li ha mai riconosciuti

I fratelli De Filippo Scarpetta sono tre dei ben nove figli che ebbe il grande commediografo autore di Miseria e nobiltà

Il cognome Scarpetta è pesante in ambito teatrale. Eduardo è stato il capostipite della dinastia che porta il suo nome ma anche dei De Filippo.

Fratelli De Filippo Scarpetta
Da sinistra, Eduardo, Titina e Peppino De Filippo (foto Facebook)

Il grande attore e commediografo napoletano ebbe molte relazioni e nove figli. Nato nella capitale di quello che era ancora Regno delle Due Sicilie il 13 marzo 1853, ha segnato in modo permanente la storia dei teatro, di Napoli e dell’Italia.

Dei suddetti figli, non tutti furono riconosciuti e in modo particolare quelli che hanno poi portato avanti la tradizione con la recitazione, i tre fratelli De Filippo Titina (Annunziata all’anagrafe), Peppino ed Eduardo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> I Fratelli De Filippo: le curiosità sul film di Sergio Rubini

I fratelli De Filippo nati da una relazione extraconiugale di Scarpetta: chi era la madre

Figlio dell’impiegato statale Domenico Scarpetta, il primogenito – avuto dalla diciottenne Rosa De Filippo, sposata nel 1876 – ebbe il nome del nonno. Il secondo si chiamava Vincenzo.

Eduardo Scarpetta

Ma la moglie non fu l’unica donna perché varie furono le relazioni extraconugali. Dalla storia d’amore con la maestra di musica Francesca Giannetti ebbe Maria, adottata in un secondo momento.

I tre famosi attori De Filippo nacquero dalla relazione che il padre ebbe con Luisa De Filippo, nipote della moglie. Una storia la ebbe anche con Anna De Filippo, sorellastra della moglie Rosa: nacque Ernesto Murolo, padre di Roberto Murolo), un altro Eduardo De Filippo, in arte Passarelli, e Pasquale.

Tra i tanti figli illegittimi Eduardo, secondogenito di Luisa, è certamente il più famoso. Tantissime le commendie realizzate e il lustro dato all’arte della recitazione tanto che quando si ritirò dalle scene nel 1981, divenne senatore a vita. Morì tre anni dopo.

Foto Facebook

Memorabili le interpretazioni anche della sorella maggiore, Titina, come quella di Filumena Marturano, scritta da Eduardo, o nei film con Peppino, ricordato particolarmente per l’attività svolta con Totò.

Scarpetta non riconobbe mai ufficialmente i tre figli ma li trattò come una famiglia a tutti gli effetti. Esordirono con lui al teatro piccolissimi e quando era fuori Napoli per lavoro, li portava con sé in torunèe. La moglie era a conoscenza di tutto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Eduardo Scarpetta, quanti figli aveva il noto commediografo italiano

L’eredità artistica è stata portata avanti dal figlio di Eduardo, Luca, scomparso nel 2015 ed Eduardo Scarpetta, discendende della ‘famiglia reale’ del teatro, noto per aver interpretato in un film Rai un altro gigante della cultura napoletana, Renato Carosone.