Australian Open, Djokovic: accesso negato nel paese

0
101

Australian Open, Djokovic: disavventura per il campione di tennis. Cos’è successo appena è atterrato a Melbourne

Problemi per il tennista numero 1 al mondo atterrato a Melbourne quando in Italia erano le 13.30 circa per il primo Slam dell’anno.

Djokovic
Djokovic (Getty Images)

All’atleta è stato respinto il visto che il serbo aveva chiesto poche ore prima che atterrasse con i funzionati federali hanno negato l’accesso. Lo riporta la testata australiana The Age.

Un altro giornale, il Sydney Morning Herald, riferisce che il visto chiesto dal campione non permetterebbe esenzioni per chi non è vaccinato. Aggiunge che le autorità hanno chiesto di avanzare formalmente la domanda al Dipartimento dello Stato di Victoria che si è rifiutato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ufficiale: Lorenzo Insigne va al Toronto, l’annuncio l’8 gennaio

Australian Open: no all’accetto per Djokovic

A tal proposito è stato chiaro il ministro dello Sport Jaala Pulford. Secondo il membro del governo a Novak Djokovic non sarà fornito alcun supporto per la richiesta individuale per partecipare all’Australian Open 2022. Ha giunto che la posizione dell’esecutivo è sempre stata chiara: l’approvazione dei visti è di competenza del governo federale mentre le esenzioni mediche riguardano esclusiva competenza dei medici.

The Age sta seguendo da vicino la questione. Ha scritto che i funzionari della frontiera hanno la discrezionalità di consentire a Djokovic di entrare nel Paese, nonostante ci sia stata la chiara e netta la presa di posizione del governo di Victoria. Il caso è al momento bloccato così come il campione sull’aereo ma fuori dal mezzo volano le telefonate e le cose potrebbero cambiare in tempi rapidi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Totocalcio, debutta la nuova schedina: come si gioca e come si vince

Craig Tiley, il direttore degli Australian Open di tennis, ha invitato Djokovic a spiegare il motivo dell’esenzione medica, fattore che gli consentirà di partecipare al primo Slam dell’anno pur senza aver mai confermato o meno di essere vaccina contro il Covid. “Sarebbe certamente utile se Novak spiegasse le condizioni in base alle quali ha chiesto e ottenuto un’esenzione”, sono le parole di Tiley che riporta la stampa locale