Capelli DONNE: se cadono e sono brutti hai sicuramente carenza di queste vitamine

Capelli spenti, fragili e in caduta libera: se soffrite di questa problematica avete probabilmente una grave carenza di queste vitamine essenziali.

carenza vitamine capelli
carenza vitamine capelli (fonte youtube)

Alla pari del viso, anche i capelli rappresentano un importante biglietto da visita per ogni donna. Che siano ricci, lisci, corti o lunghissimi, tinti o al naturale, forniscono sempre un impatto rilevante con il prossimo. Capelli secchi, sfibrati e inclini alla caduta rappresentano da sempre un cruccio per moltissime donne, costrette perciò a correre ai ripari.

Esistono in commercio molti prodotti, spesso strillati nella pubblicità in TV, che promettono risultati mirabolanti grazie a costanti applicazioni su capelli e cuoio capelluto. Shampoo, balsamo, maschere nutrienti: davvero la loro efficacia si rivela così miracolosa? Prima di riempire il carrello con costose fiale e flaconi, è il caso di rivalutare l’introduzione di vitamine essenziali per il benessere del capello. La salute della chioma, infatti, molto dipende dalla nutrizione interna, più che dall’applicazione del prodotto del momento.

Capelli: ecco quali sono le vitamine da integrare per agevolare crescita e lucentezza

capelli, carenza di vitamine
capelli, carenza di vitamine (fonte pexels)

I fattori che determinano la salute, o meno, dei nostri capelli possono essere molteplici. Uno stile di vita disordinato, in cui indugiamo a fumo, alcol, e caffeina può ostacolare l’assorbimento di vitamine nell’organismo. Può influire anche un periodo di stress eccessivo, nonché il delicato momento della gravidanza.

Quali sono dunque le vitamine da integrare nella nostra alimentazione? Innanzitutto, dobbiamo privilegiare quelle del gruppo A. Esse aiutano a prevenire l’invecchiamento del capello, rafforzando nel contempo il nostro sistema immunitario. Una carenza, al contrario, provoca spesso ispessimenti del cuoio capelluto, e tale evenienza è foriera di forfora, capelli secchi e spenti. Possiamo quindi aumentare il consumo di carote, zucche, cavoli e broccoli: questi ortaggi sono una preziosa fonte di vitamina A, senza dimenticare l’alto contenuto di fibre.

Anche le vitamine del gruppo B si rivelano essenziali per una chioma folta e e lucente.
Energizzano infatti il cuoio capelluto, e riservano proprietà ristrutturanti, ossigenanti, contrastando inoltre la comparsa delle temute doppie punte. Via libera quindi a cereali integrali, alghe, uova e fagioli: in assenza di vitamine B la calvizie e l’alopecia possono diventare uno scenario sempre più plausibile.

Infine, anche le vitamine dei gruppi C, D, E ed in aggiunta H, hanno effetti benefici in campo tricologico. Esse migliorano la circolazione del sangue, svolgono un’azione antiossidante e stimolano la crescita del capelli. Dato che non è semplice integrare sempre correttamente il giusto bilanciamento con l’alimentazione, esistono in commercio prodotti integratori di indubbia utilità. Prediligete principalmente quelli a base di un mix di vitamine, con l’inserimento di cheratina, biotina, zinco e selenio: potete reperirli facilmente, e vi garantiranno sicuramente risultati migliori, rispetto ai fantomatici prodotti di bellezza!