Andrea Cerelli de L’Eredità confessa | Un rapporto burrascoso: “L’ho amata e l’ho odiata”

Il Professore de L’Eredità si lascia andare e ammette una realtà molto dura. Ciò che ha provato è difficile da spiegare: Andrea Cerelli si svela

Andrea Cerelli
Andrea Cerelli (Screenshot da Instagram)

Modello in America per brand come Armani o Gucci, Andrea Cerelli ha vissuto un 2022 intenso e pieno di novità. A inizio anno, infatti, è stato chiamato a L’Eredità per sostituire momentaneamente Ginevra Pisani, la professoressa a fianco di Samira Lui. La sua presenza, però, è piaciuta talmente tanto che è rimasto fisso fino a fine stagione.

Nel passato di Andrea Cerelli c’è però anche un’altra carriera, quella della moda. Non è stato sempre semplice, per lui, cercare di lavorare nell’ambiente dei propri sogni: le sue parole disegnano una realtà complessa.

Andrea Cerelli a New York

Flavio Insinna, Samira Lui e Andrea Cerelli
Flavio Insinna, Samira Lui e Andrea Cerelli (fonte youtube)

Nonostante la giovane età, Andrea Cerelli ha letteralmente girato il mondo. Nato a Busto Arstizio, che considera casa e che porta in alto ogni volta sia possibile, ha vissuto anche a Roma, Parigi e a New York. Nel suo cuore, però, c’è davvero spazio solo per la città natale, nella quale cerca di passare più tempo possibile e che cerca costantemente di migliorare. Secondo lui, andrebbe rimodernata e andrebbe adattata ai giovani: vorrebbe che ci fossero più eventi e che i più piccoli potessero fruire dei numerosi spazi che offre.

Durante un incontro organizzato dal consigliere comunale di Busto Arstizio Alessandro Albani, Andrea Cerelli si è quindi raccontato a lungo. A L’Eredità, il modello ha trovato una grande famiglia, soprattutto in Flavio Insinna, che descrive come un grande mentore. Nonostante dovesse rimanere nello show solo due settimane, la sua presenza è piaciuta talmente tanto da farlo restare sino a fine anno.

Nel suo passato, però, c’è anche e soprattutto la moda. Nato come modello a Milano, va poi a Parigi per sfilare con Givenchy e Armani, Dolce&Gabbana, Cavalli e MSGM. Si trasferisce quindi a New York, dove inizia a disegnare gioielli, una delle sue più grandi passioni. La città americana, però, lo mette a dura prova: “New York l’ho amata e odiata, ti aliena, ti fa sentire molto piccolo e molto più categorizzato” ha rivelato, ammettendo di essere tornato in Italia anche per sentirsi più a proprio agio. Oggi ha quindi iniziato la sua nuova carriera in televisione: lo vedremo anche nella prossima stagione de L’Eredità? Non ci resta che aspettare.