Il 5G fa morire? Lo studio svela una cosa incredibile

Una recente ricerca su 4G e 5G ha lasciato tutti senza parole, in particolare i cospirazionisti. Lo studio ha evidenziato qualcosa di incredibile, sapete di che si tratta?

Nell’ultimo periodo non si è fatto altro che parlare delle nuove tecnologie di rete mobile e affini. C’è tanta confusione a riguardo e finalmente è stato reso pubblico uno studio dai risultati a dir poco pazzeschi.

5G fa male?
5G mortale? (Ck12.it)

Da qualche mese ormai questo è diventato uno degli argomenti di conversazione più gettonati. Il famigerato 5G, arrivato in seguito al già diffusissimo 4G, ha scatenato non poche polemiche tra milioni di italiani e non solo. Le recenti notizie sulla diffusione della connessione 5G hanno scatenato ulteriormente le reazioni di moltissime persone, alcune entusiaste e altre preoccupate. A quest’ultima categoria appartengono i cosiddetti cospirazionisti, cioè coloro che sostengono teorie di complotto su vari argomenti. Le supposizioni sul novello 5G si sono rincorse veloci, ma che cosa c’è di vero in tutto ciò?

La verità sul 5G

Sono stati fatti parecchi studi che hanno avuto come oggetto il 5G, arrivato dopo i suoi predecessori 2G, 3G e 4G. Questo nuovo tipo di connessione ha scatenato parecchi dubbi e perplessità in un numero sempre maggiore di persone. Complice anche il web, le teorie dei cospirazionisti si sono subito diffuse a macchia d’olio, facendo parecchi proseliti sparsi in tutto il mondo. Eppure alcune ricerche hanno smentito parecchie delle loro teorie, con esempi e dimostrazioni anche molto pratiche. Nello specifico, lo studio è stato condotto a Taiwan, dove sono state prese in esame anche le torri costruite per ricever il segnale in questione.

Cospirazionisti 4G e 5G: scacco matto
torre del 5G (www.ck12.it)

Dagli studi è emerso che, in realtà, i rischi collegati al 4G e al 5G sono minimi. Secondo quanto riportato da Taipei Times, queste sarebbero addirittura più innocue delle onde emanate da un forno a microonde. Una scoperta a dir poco incredibile, se si pensa che solo negli ultimi anni le fake news sulla presunta pericolosità del 5G si sono sparse in tutto il mondo. Addirittura, riporta la nota testata, si sono verificati casi in cui intere comunità hanno richiesto lo smantellamento di alcune torri 5G, preoccupati per le inde che avrebbero emesso. Peccato che poi le stesse persone ne abbiano fatto nuovamente richiesta, una volta appurato che senza non avrebbero avuto connessione per i telefoni e altri strumenti tecnologici.

La ricerca è stata condotta da Kuo Wen-chung, docente di ingegneria informatica all’università di Taiwan. Il professore ha spiegato come le eventuali onde emanate dalle stazioni 5G non costituiscano assolutamente un pericolo per la popolazione, smentendo così moltissime delle teorie che i cospirazionisti hanno ampiamente diffuso in tutto il mondo. Anche la NCC (National Communications Commission), nella persona di Wang Chen-chia ha affermato come i rischi per le persone siano davvero al minimo.

Articolo di Eleonora Di Vincenzo