Piedi freddi | Massima attenzione: potresti soffrire di queste patologie

Piedi freddi: se soffri di questa condizione potrebbe trattarsi di una di queste patologie.

I piedi freddi sono una sensazione comune, soprattutto durante i lunghi mesi invernali.

piedi freddi ck12.it
piedi freddi (fonte greenme)

Benvenute quindi le pratiche borse dell’acqua calda, i calzini imbottiti e le coperte avvolgenti. Questa condizione, però, potrebbe anche segnalare alcune patologie potenzialmente preoccupanti: scopriamo quali.

Piedi freddi: ecco quali potrebbero essere le cause

La sensazione di gelo nelle estremità inferiori del corpo potrebbe derivare da alcune matrici fisiche.

piedi freddi ck12.it
piedi freddi (fonte web)

Tra di esse, spicca la cattiva circolazione sanguigna. Essendo le estremità più lontane dal cuore, in presenza di essa i vasi sanguigni dei piedi potrebbero essere raggiunti a fatica, e manifestare dunque una temperatura minore. Scongiurando questa eventualità, potrebbe essere in corso anche un’arteriopatia periferica delle gambe. L’accumulo di placche  nelle arterie può infatti provocare un restringimento e un indurimento delle stesse, riducendo il flusso di sangue destinato ai piedi. Questa condizione si verifica in particolar modo negli individui con alti livelli di colesterolo, o in presenza di cardiopatie e ipertensioni. In tale evenienza, è facile accusare anche dolori muscolari e stanchezza generalizzata.

Un’altra ipotesi si configura nel fenomeno di Raynaud. Questo disturbo colpisce parimenti le dita di mani e piedi, e i soggetti affetti soffrono particolarmente gli sbalzi di temperatura. I vasi sanguigni si restringono momentaneamente, provocando un esiguo afflusso di sangue nelle zone interessate. I sintomi più comuni sono mani e piedi dal colore bianco-bluastro, e la sensazione di intorpidimento alle dita. Questa reazione dura in genere dai 10 ai 15 minuti e, quando il flusso si stabilizza, mani e piedi si arrossano tendono a formicolare.

Anche la neuropatia periferica può essere la causa dei piedi freddi. In questo caso, però, le estremità si presentano calde al tatto, ma la sensazione di freddo persiste. Questa malattia di origine neurologica è più frequente tra le persone che soffrono di diabete. Avere alti livelli di zucchero nel sangue per periodi di tempo lunghi può danneggiare i nervi periferici, che inviano informazioni del cervello e del midollo spinale al resto del corpo.

Infine, i piedi freddi possono segnalare anche un’anemia in corso: la carenza di ferro, infatti, impatta sensibilmente sulla temperatura del corpo. Altri sintomi rivelatori sono pelle e mucose pallide, stanchezza, debolezza e vertigini senza causa apparente.