Pelé, O Rey anche da morto: l’incredibile cimitero dove verrà sepolto

La morte di Pelé, O Rey del calcio mondiale, ha sconvolto tutti. A lasciare ancora di più a bocca aperta è stata la notizia del cimitero in cui verrà sepolto.

Negli ultimi giorni non si fa altro che parlare della scomparsa del mitico calciatore brasiliano. Eppure di recente tutta l’attenzione è rivolta ad un altro elemento, ecco di che cosa si tratta.

Il cimitero dove sarà sepolto Pelè
Il cimitero dove sarà sepolto: posto incredibile – Foto: Ansa

La scomparsa di Pelé ha gettato il mondo del calcio nello sconforto più totale. Il mitico giocatore originario del Brasile ha senza ombra di dubbio segnato la storia del calcio, lasciando un segno indelebile che nemmeno la morte potrà mai cancellare. Se n’è andata un’icona del calcio internazionale, ma il suo ricordo sarà sempre vivo nel cuore di tutti. La recente notizia della scomparsa ha fatto tremare i tifosi di tutto il pianeta, facendo in men che non si dica il giro del web e non solo. L’attenzione, però, è stata catturata non solo dal decesso del calciatore ma anche da un’altra novità a dir poco incredibile.

Dove verrà sepolto O Rey?

Di recente si è diramata la notizia del luogo in cui verrà sepolto il mitico Pelé. La salma del calciatore, che è deceduto in ospedale in seguito ad una lunga malattia, sarà trasportata al Memoriale della Necropoli Ecumenica. Qui il calciatore, quando era ancora in vita, aveva acquistato un loculo situato al nono piano. L’acquisto è stato fatto in onore del padre di Pelé, anche lui noto calciatore.

Il cimitero dove sarà sepolto Pelè
Pelè sarà sepolto in un posto incredibile – Foto: Ansa

Nello stesso cimitero, infatti, sono sepolti anche altri familiari dell’icona calcistica, tra cui suo fratello Jair Arantes do Nascimento, la figlia Sandra e altri ancora. In pochi sanno che il cimitero nel quale è sepolto il noto sportivo vanta una struttura a dir poco incredibile. Con ben 14mila cripte, il cimitero si compone anche di un giardino, una cascata, una caffetteria e addirittura un museo.

Classe 1940, Pelé è stato uno dei maggiori calciatori non solo in Brasile ma anche nel resto del mondo. Dopo aver iniziato a giocare per più di un ventennio nelle principali squadre del suo Paese d’origine, Pelé ha deciso di ritirarsi. Erano gli anni ’70 quando l’icona del calcio mondiale ha deciso di appendere le scarpette al chiodo, con grande stupore da parte dei fan di tutto il globo. A differenza di molti dei suoi colleghi, però, Pelé ha deciso di non proseguire la sua carriera nel calcio come allenatore.

Solo qualche anno fa è arrivata la terribile notizia della malattia. Un cancro al colon diagnosticatogli nel 2021 lo ha portato a sottoporsi a svariate cure. Già qualche mese fa alcune indiscrezioni dal Brasile volevano il celebre campione in difficoltà con le sue condizioni di salute. Una smentita ufficiale ha sollevato i fan dalla preoccupazione fino alla notizia recente, che ne ha annunciato la morte. Pelé si è spento all’età di 82 anni a San Paolo.

Articolo di Eleonora Di Vincenzo