Denise Pipitone, la speranza non cessa mai | Incredibile cos’ha ricevuto la mamma

Denise Pipitone, la speranza non cessa mai | Incredibile cos’ha ricevuto la mamma, ha mostrato le immagini sui social.

La scomparsa di Denise Pipitone è uno dei casi di cronaca che hanno sconvolto l’opinione pubblica italiana. Tutti conoscono, infatti, la storia della bambina scomparsa misteriosamente a Mazara Del Vallo il 1° settembre del 2004, quando aveva poco meno di 4 anni, e mai più ritrovata.

Mamma di Denise Pipitone, Piera Maggio
La mamma di Denise Pipitone non perde la speranza (ck12.it)

Negli ultimi 18 anni la vicenda della piccola Denise è finita tantissime volte nei programmi televisivi che si occupano di cronaca e persone scomparse, ma soprattutto è finita tante volte in Tribunale, perché nonostante le indagini e le ricerche che vanno avanti dal 2004, non è stato ancora identificato un responsabile per la scomparsa della bambina. La ‘sorellastra’ Jessica Pulizzi, figlia di Pietro Pulizzi, che è il padre biologico di Denise per aver avuto una relazione etraconiugale con la madre della bambina Piera Maggio, è stata per anni la principale indagata insieme a sua madre Anna Corona, la cui posizione è stata archiviata poi nel 2013. Per la Procura di Marsala era stata proprio la giovane, allora diciassettenne, a rapire la bambina per poi passarla nelle mani di ignoti, ma l’assenza di prove sufficienti ha portato poi alla sua assoluzione nel 2017. Nonostante questo, però, la mamma di Denise, Piera Maggio, non ha mai smesso di cercare sua figlia e vive ancora nella convinzione di poterla ritrovare. Negli ultimi giorni, poi, ha ricevuto a casa un oggetto che ha riacceso ulteriormente in lei la speranza: ecco di cosa si tratta.

Denise Pipitone, incredibile: ecco cosa ha ricevuto a casa sua mamma

Sono ormai 18 anni che Piera Maggio partecipa ai programmi televisivi e si espone sui social e sui giornali, oltre ad aver scritto anche un libro, per cercare di ritrovare sua figlia Denise Pipitone, scomparsa misteriosamente nel 2004 e mai più ritrovata, nonostante alcune segnalazioni arrivate nel corso degli anni da varie parti d’Italia e del mondo, rivelatesi poi purtroppo vane. Denise oggi avrebbe poco più di 22 anni, e non essendo mai stata ritrovata, per la burocrazia italiana è ancora assolutamente viva. Ecco perché in questi giorni sua mamma Piera ha ricevuto a casa un oggetto che ha riacceso in lei la fiammella della speranza, che in verità non si è mai spenta: parliamo della tessera sanitaria di Denise, che l’Agenzia delle Entrate le ha mandato a casa visto che la precedente era prossima alla scadenza. Piera ha immortalato l’oggetto in uno scatto che ha poi pubblicato sui social.

Denise Pipitone, tessera sanitaria
Tessera sanitaria di Denise Pipitone (ck12.it)

“Da una parte tanta amarezza, dall’altra lo Stato italiano ci fa sentire la presenza di nostra figlia. Denise c’è, fino a prova contraria”, ha scritto Piera nel suo post, che ha ricevuto tantissimi commenti da parte di utenti che ammirano la sua forza e il suo coraggio. Per la donna la speranza non si è mai spenta e questo piccolo gesto dello Stato italiano rappresenta per lei l’ennesima spinta a non fermare la sua ricerca.

Articolo di Francesca Simonelli