Avete mai visto il sosia di Harry? | Adesso dice di rischiare la vita

Nel mondo esiste un uomo che vanta una somiglianza incredibile con il principe Harry. Ecco di chi si tratta e perché ora teme per la sua vita

In queste settimane, il Principe Harry è stato al centro di grandi discussioni. L’uscita della serie tv su Netflix prima e del suo libro poi, infatti, hanno scoperchiato un vaso di Pandora il cui contenuto già si poteva supporre.

Rhys Whittock
Il sosia del Principe Harry è Rhys Whittock (ck12.it / Instagram @theprinceharrylookalike)

Le infamanti accuse rivolte alla famiglia Reale, insieme alle indiscrezioni che emergono dalla sua prima fatica editoriale, rivelano un mondo che è dorato solo all’apparenza ma che, secondo le parole del secondogenito di Diana, cela retroscena amari.

Nel mondo, però, in questo momento esiste un uomo che vanta una somiglianza incredibile con l’autore di Spare. Lui si chiama Rhys Whittock e, proprio in questi giorni, teme per la sua salute.

Rhys Whittock, il sosia di Harry

Gli assomiglia e non lo nasconde, Rhys Whittock. Il suo profilo Instagram, infatti, si chiama proprio @theprinceharrylookalike ed è pieno zeppo di fotografie che lo ritraggono in abiti e situazioni simili a quelle in cui comunemente viene fotografato Harry. Rhys Whittock, di 39 anni, oggi lavora proprio come sosia del Principe e viaggia in tutto il mondo grazie alla sua somiglianza con il secondogenito di Diana. Dopo che Harry, però, ha rivelato nel suo libro di aver ucciso 25 membri dei talebani mentre era in servizio in Afghanistan, oggi Rhys Whittock ha paura: teme di essere scambiato per Harry e, quindi, di finire vittima dei talebani.

Rhys Whittock, originario di Cardiff, oggi non vuole rivelare la città in cui vive poiché, a causa della sua somiglianza con Harry, inizia a provare del disagio. “La gente mi scambia per Harry ogni giorno, quindi è preoccupante quando sei il sosia di qualcuno che si trova ad affrontare un improvviso aumento delle minacce alla sicurezza“, dichiara. Secondo Rhys Whittock, Harry avrebbe sbagliato a rilasciare informazioni di questo tipo poiché ha messo a rischio sé stesso e la sua famiglia: da oggi, infatti, avrà bisogno di molta più sicurezza attorno a sé.

Di solito è piacevole imbattersi in persone che pensano che io sia Harry, ma negli ultimi giorni mi sono assicurato di tenere il cappello in testa” ha aggiunto il sosia di Harry, che ammette di essere sempre stato un suo grande fan. Sebbene oggi accetti ancora dei lavori che gli richiedono di vestire i panni del secondogenito di Diana, ammette di stare molto più attento di qualche tempo fa.