Non stare troppo tempo seduto sul gabinetto: corri gravi rischi per la salute

Stare seduti per troppo tempo sul gabinetto può avere gravi conseguenze per la salute. Ecco cosa stai rischiando

Per molte persone, stare in bagno è un momento di relax. Lontani dai doveri casalinghi e quotidiani, i minuti trascorsi sul WC in compagnia di un buon libro, un cruciverba o il cellulare sono preziosi: starci per troppo tempo, però, danneggia la salute.

Seduta al wc
Stare troppo sul wc fa male alla salute (ck12.it)

Se già per vostra abitudine il WC è qualcosa che sfiorate per pochi minuti al giorno, allora non dovete preoccuparvi. Se però siete tra coloro i quali in bagno si rilassano troppo, perdendo il conto del tempo, è utile che cambiate abitudine in fretta: ecco a cosa state andando incontro.

Stare troppo al WC: conseguenze per la salute

Innanzitutto, il primo rischio legato a un tempo esagerato sul wc è legato alla comparsa delle emorroidi. Il gabinetto, altro non è se non una seduta con un buco al centro: di conseguenza, la zona perianale è sospesa nel vuoto e non riceve un supporto adeguato. La costante tensione a cui è sottoposta causa una dilatazione dei vasi sanguigni, un fattore che potrebbe causare le emorroidi se unito ad altre concause come stitichezza e vita sedentaria oltre che famigliarità.

Rimanere per lungo tempo seduti al gabinetto porta anche a non riconoscere più i segnali che indicano lo stimolo di urinare o evacuare. La posizione che si assume sul wc ostacola la peristalsi, cioè l’insieme dei movimenti e delle contrazioni muscolari involontarie che consente il transito delle feci nell’intestino, fino alla loro espulsione. Di conseguenza, oltre al mancato riconoscimento dei segnali fisiologici si può andare incontro anche a stitichezza più o meno grave: se non si avverte lo stimolo, è meglio alzarsi dal wc e fare altro.

wc
Stare troppo sul wc fa male alla salute (ck12.it)

Per evitare di trascorrere troppo tempo sul wc, sarebbe bene lasciare lo smartphone fuori dal bagno. In questo modo, si eviterebbe di aprire i social network, che catalizzano tutta l’attenzione e impediscono di notare lo scorrere del tempo. Altra strategia utile è quella che prevede l’uso di un timer, allo scadere del quale ci si deve alzare e si deve uscire dal bagno, qualsiasi cosa sia successa.

Se invece si è annoiati o non si sa cosa fare, bisogna evitare di pensare a un giro in bagno come alternativa: in questo modo, si perderà l’effettiva consapevolezza dello stimolo di pipì o cacca.