Lucio Dalla e Tiromancino: storia di una grande amicizia

0
90

La cover insieme, i concerti, il ricordo dopo la sua morte, Lucio Dalla e Tiromancino: storia di una grande amicizia e professionale.

(screenshot video)

Era il primo marzo del 2012, quando venne a mancare uno dei maggiori cantautori italiani, Lucio Dalla, ucciso da un infarto a Montreux, in Svizzera. Tra coloro che intervennero per ricordare l’artista, c’è il suo collega Federico Zampaglione, leader e fondatore dei Tiromancino. Questi spiegò a Piazza Pulita, ricordando il collega cantautore: “Pieno di iniziative, voglie di fare. Stava partendo per questo tour ed era contentissimo”.

Leggi anche –> Chi è Giulia Capocchi, da Miss Italia a inviata nei programmi Rai

La storia d’amicizia e professionale tra Tiromancino e Lucio Dalla

Il loro non fu solo un rapporto professionale, ma è stata anche una grande amicizia, consolidatasi quando duettarono in un grande classico di Lucio Dalla, ovvero “Come è profondo il mare”. Il brano venne interpretato da Federico Zampaglione in un’omaggio al cantautore, Lucio!, il concerto evento all’Arena di Verona, trasmesso in tv da Canale 5. “Questo pezzo col maestro l’ho cantato tante volte. Me lo immagino ancora vicino”, furono le sue parole sul palco.

Il brano è stato anche reinterpretato da Zampaglione insieme con Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, durante il Jova beach Party. Dal vivo, il brano è stato cantato da Tiromancino anche durante Una storia da cantare, format di Raiuno che ha dedicato una puntata proprio a Lucio Dalla. Inoltre, il gruppo dal vivo ha cantato in alcuni concerti un altro brano di Dalla, ovvero ‘Felicità’. Insomma, quando può Zampaglione non rinuncia a omaggiare l’amico scomparso.

Leggi anche –> Laura Forgia torna in tv, ve la ricordate a Temptation Island?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here