Lockdown all’italiana, polemiche per il nuovo film di Vanzina

0
226

Lockdown all’italiana, nelle sale dal prossimo 15 ottobre ma non mancano le polemiche per aver scelto un tema così delicato per una commedia

Lockdown all'italiana
Lockdown all’italiana (immagine locandina)

La nuova commedia di Enrico Vanzina, Lockdown all’italiana, uscirà nelle sale cinematografiche tra meno di un mese, il 15 ottobre. Prima ancora di andare sul grande schermo, però, non mancano le polemiche per aver ironizzato su quello che sembra un tabù: la quarantena e i tanti i giorni passati in casa con l’apprensione del contagio e per le vittime del Covid-19.

Rileggere in maniera leggera, scherzosa e ironica un fenomeno noto a tutti. Sarà probabilmente questa la lettura del film con lo schema già vissuto in altre pellicole simili.

Ezio Greggio, Ricky Mamphis, Paola Mariscotti e Martina Stella: questi alcuni dei nomi più noti del cast.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> X Factor 2020, stasera al via la nuova edizione: le curiosità

Lockdown all’italiana, le reazioni dei social

Le reazioni all’annuncio dell’uscita dei film non sono state tutte positive. Basta leggere i commenti degli account social della Medusa, la casa produttrice, e scoprire che non tutti hanno gradito di fare una commedia su una tematica vissuta drammaticamente, non solo per chi ha avuto vittime tra familiari e conoscenti.

C’è anche chi pensa che un’operazione del genere possa essere coraggiosa e per questo, anche solo per averci provato, meritoria di stima. Proprio perché probabilmente si vuole ironizzare e cercare di strappare un sorriso pensando a un periodo vissuto negativamente da tutti, il film potrebbe anche essere premiato la botteghino, mettendo da parte tutte le critiche.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sandra Milo si confessa: “Non ero corrisposta, mi bastava vederlo”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here