Polonia-Italia: dove vederla, streaming e formazioni

0
51

Polonia-Italia, stasera in campo la nazionale di Mancini: ecco dove vedere in diretta match della Nations League e le altre informazioni utili sulla gara

Polonia - Italia
Ciro Immobile (Getty Images)

Polonia-Italia stasera in campo per la terza gara di Nations League (Gruppo 1, Lega A). L’Italia è reduce dal tennistico 6-0 contro la Moldavia in amichevole e nell’ultima sfida nella competizione ha battuto l’Olanda a domicilio il mese scorso. Con la Bosnia (la quarta squadra del girone) invece gli azzurri pareggiarono e per tanto hanno 4 punti in classifica e sono primi. Dietro a tre proprio Polonia e Olanda.

La partita si potrà seguire in diretta su RaiUno e in streaming sul sito RaiPlay e sull’app. Il fischio d’inizio è in programma alle 20.45. Questa gara sarà decisiva per il passaggio alla Final Four prima della doppia sfida in casa al ritorno proprio con Olanda e Polonia, entrambe in programma il 15 e il 18 novembre rispettivamente a Bergamo e a Reggio Emilia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> MotoGp, trionfo Petrucci: Rossi cade al primo giro

Polonia-Italia, terza giornata Nations League: così questa competizione

Polonia - Italia
Nazionale italiana (Getty Images)

La Nations League è nata dall’esigenza di rendere più competitive le gare che si giocano nei due anni che intercorrono tra un Mondiale e un Europeo. Le cinquantacinque federazioni, ma anche le organizzazioni dei calciatori, avevano cominciato a valutare già dal 2011 la creazione di un nuovo format (gradito anche agli sponsor e a beneficio degli introiti economici) che rendesse più competitive le gare in quel biennio, caratterizzata da amichevoli e qualificazioni.

In queste ultime i gironi erano composti da “grandi” e “piccole” squadre, più forti e meno sulla carta e bisognava attendere la sorpresa che una “piccola” potesse qualificarsi a scapito di una “grande”.

Con la Nations League, invece, le federazioni vendono divise in sempre in base al ranking Uefa, ma le quattro Leghe (A, B, C, e D), prevedono promozioni e retrocessioni. Uno stimolo più competitivo per i calciatori che mal sopportano l’idea di lasciare i propri club nel bel mezzo della stagione. Idea che piace ancora meno a tifosi che pare restino però sempre più interessati all’Europeo e al Mondiale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Stadio della Roma, si fa strada l’idea della ristrutturazione del Flaminio

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here