Vaccino Coronavirus, dalla Cina ottimismo: “Nessuna reazione avversa”

0
635

La corsa al vaccino contro il Coronavirus, dalla Cina c’è ottimismo sui risultati attuali: “Nessuna reazione avversa”.

(Lintao Zhang/Getty Images)

Finora quasi 60.000 persone sono state iniettate con i vaccini per il COVID-19 cinesi e nessuno ha riportato gravi reazioni avverse. Lo ha detto un funzionario cinese in una conferenza stampa svoltasi nella giornata di ieri. Tian Baoguo, un funzionario del Ministero della Scienza e della Tecnologia, ha detto ai giornalisti che la Cina sta guidando lo sviluppo di vaccini e 13 di questi sono finora al vaglio. Quattro a quanto pare sono entrati nella fase 3. “Nelle prime fasi degli studi clinici in Cina, abbiamo identificato alcune lievi reazioni avverse, tra cui dolore e gonfiore nel sito dell’iniezione e una febbre transitoria”, ha detto Tian ai giornalisti.

Leggi anche: Coronavirus e fake news, tutte le bufale smentite dal Ministero

Quindi ha aggiunto: “Ora che gli studi sono entrati nella terza fase, in pratica, abbiamo monitorato lievi effetti collaterali e non sono state segnalate reazioni avverse gravi”. La Cina dovrebbe produrre fino a 610 milioni di dosi di vaccini COVID-19 entro la fine di quest’anno, ha detto Zheng Zhongwei, capo della task force cinese per lo sviluppo del vaccino contro il coronavirus durante la conferenza stampa, aggiungendo che la capacità sarà ulteriormente ampliata il prossimo anno. Intanto, Liu Jingzhen, presidente della società farmaceutica cinese Sinopharm, ha detto che l’azienda che guida è pronta ad avviare la produzione su larga scala di vaccini per garantire una fornitura sufficiente e sicura.

La Cina ha già offerto vaccini “di emergenza” per proteggere i più a rischio, come gli operatori sanitari e il personale doganale. Nessuna infezione è stata segnalata fino ad ora tra coloro che sono stati vaccinati prima di lavorare in aree ad alto rischio, secondo Zheng, che guida il gruppo di lavoro cinese di ricerca e sviluppo sui vaccini. I vaccini sembrano sicuri e gli sviluppi non saranno fermati dalle mutazioni del virus, hanno detto i funzionari. Viene infine assicurato: “Abbiamo stabilito un processo rigoroso in termini di screening dei volontari, monitoraggio delle reazioni avverse, trattamenti di emergenza e monitoraggio post-vaccinazione”.

Leggi anche: Cina: file chilometriche per il vaccino anti-Covid a 60 dollari