60 volte Maradona, il Pibe de oro compie gli anni

0
331

60 volte Maradona, oggi è il compleanno dell’ex campione argentino. Celebrazioni sui social e auguri da ogni parte del mondo

Lanùs, città a sud di Buenos Aires, 30 ottobre 1960. Per gli appassionati di calcio quella città e quella data hanno un significato più che particolare. Una sorta di spartiacque nella storia dello sport e del calcio. In quel posto e in quel giorno è nato Diego Armando Maradono. D10S, il Pibe de oro, il numero 1 dei numeri 10. Lo si può chiamare in tanti modi o semplicemente ‘o nennillo, il piccolino, come lo chiamavano a Napoli tra il 1984 e il 1991 quando regnò incontrastato in città, simbolo del riscatto del Sud contro il Nord.

Oggi per il suo compleanno i social sono stati inondati di foto, hashtag con il suo nome, ricordi e tanti, tanti auguri, da parte di campioni del suo tempo – compagni di squadra e non – di oggi e di altri sport, di istituzioni e rappresentanti di essi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Antonio Cabrini e la moglie Marta Sannito: “Come Sandra e Raimondo”

Maradona, il compleanno dell’ex campione

Sarebbe troppo lungo l’elenco delle personalità che hanno avuto un pensiero per lui. Ma forse più di tutti contano gli auguri dei tifosi napoletani che hanno visto le sue gesta al San Paolo e da chi nati dopo “gli anni di Maradona” sono cresciuti con i ricordi dei più grandi e le foto dell’ultimo re di Napoli.

I più amati sono sempre anche i più odiati. Ogni qualvolta si parla di Maradona c’è sempre chi tira in ballo la sua vita privata (che poi tanto privata non è), i suoi errori, le sue debolezze, le cose poco esaltanti che forse ogni uomo sulla faccia della terra almeno una volta nella vita ha compiuto. Ma lui è Maradona, è diverso. Ogni cosa fatta o detta da lui viene ingigantita, nel bene o nel male. Forse la migliore frase su Maradona l’ha detta lui stesso: “Non sarà mai un uomo comune”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Milan-Sparta Praga 3-0, rossoneri a punteggio pieno: Tabellino e Highlights