Coronavirus, Rssa di Corato: oltre 78 positivi e un decesso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:58
0
111

Presso Casa Alberta di Corato, in provincia Bari, è scoppiato un focolaio. La vittima è una donna di Terzilli 85enne

casa alberta corato
Casa Alberta Corato (foto pagina Facebook)

Casa Alberta, la Rssa di Corato, è scoppiato da tempo un focolaio di coronavirus. Come riporta coratolive sono ben settantotto positivi di cui cinquantotto gli ospiti e i restanti il personale della struttura. Nelle ultime ore, purtroppo, è stato registrato anche un decesso. Si tratta di una donna di Terlizzi di ottantacinque anni, da tempo ospite di Casa Alberta.

I pazienti negativi sarebbero solo sei o sette e quasi tutti gli ospiti sono asintomatici. “Uno sparuto gruppo, circa 5 persone, ha sintomi spesso aggravati da patologie pregresse”, ha detto Giulio Mennoia, il direttore della struttura come si legge su terlizzilive.it.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Caserta, porta la moglie in campagna e la uccide: si è costituito

Coronavirus, ieri record di casi in Puglia

La fase “è drammatica”, prosegue il direttore, e difficilmente sarebbero rimasto immune anche il sistema pugliese, nonostante tutti gli sforzi compiuti. Ieri in Puglia c’è stato il record di casi con 1245 nuovi positivi registrati con 25 decessi. Da primato però è stato anche il numero dei test effettuati, 8825.

Ieri è anche arrivata la conferma che la regione resta in zona arancione dov’era stata collocata la settimana scorsa insieme alla Sicilia e raggiunta ora da altre cinque regioni.
Ad oggi sono 7.921 i pazienti guariti mentre 18.886 sono i casi attualmente positivi. Di questi 1160 ricoverati in ospedale, di più quindi ai 1087 del giorno precedente.

POTREBBE INTERRESSARTI ANCHE >>> Sanità in Calabria, Conte pensa a Gino Strada dopo il caos commissari