Operaio salvo per miracolo: “Sono morto 3 volte dopo l’esplosione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:24
0
474

L’incredibile storia di un operaio saldatore salvo per miracolo, era diventato una torcia umana: “Sono morto 3 volte dopo l’esplosione”.

L’operaio gravemente ferito dall’esplosione (Facebook)

Un saldatore ha visto la sua pelle e i suoi vestiti sciogliersi dal suo corpo dopo essere stato lanciat in aria per quasi 3 metri a causa di un’esplosione avvenuta sul suo posto di lavoro.  Dean Beggs, 23 anni, ha aperto un contenitore mentre una torcia a propano era accesa ed è stato colpito dalla feroce esplosione. Sostiene di essere “morto” tre volte durante il calvario che lo ha lasciato con orribili ustioni, cicatrici fisiche e mentali. Ha detto: “Ricordo che le fiamme venivano verso il mio viso e mi lanciarono anche contro il contenitore”.

Leggi anche: Strage di Erba, ultime notizie: il caso torna in Cassazione

“Morto 3 volte”, parla Dean Beggs l’operaio salvo per miracolo

Questa la drammatica testimonianza del giovane operaio: “Ricordo di essermi sdraiato accanto a questo contenitore e di aver pensato: ‘Ecco, il mio tempo è scaduto.’ I miei occhi si stavano chiudendo, ma era perché le mie palpebre erano bruciate. Non sono riuscito a farli aprire. Ho iniziato a correre ma poi ho camminato e poi gattonato. Non riuscivo a respirare. Sono riuscito a iniziare a urlare”. I suoi colleghi gli hanno detto di rotolare in una pozzanghera per spegnere le fiamme. Ma lui razionalmente temeva che in quella pozzanghera ci potesse essere gasolio o comunque di poter contrarre un’infezione.

“Sono rimasto sdraiato nella pozzanghera fino all’arrivo dell’ambulanza, non sono mai stato così insensibile in tutta la mia vita”, spiega ancora e racconta che per spegnere le fiamme sul suo corpo i colleghi operai hanno formato una vera e propria catena umana. Gli operatori del personale medico sanitario, al loro arrivo, gli hanno dato delle medicine e una coperta ricoperta di vaselina. Portato in ospedale, si temevano per lui due mesi di terapia intensiva: si è ripreso in circa 3 settimane. Il danno alle sue mani lo ha costretto a lottare per trovare un lavoro. Recentemente ha iniziato a lavorare come autista delle consegne di Tesco. Dean, che soffre di disturbo da stress post-traumatico, ha ringraziato la sua fidanzata Katleigh Mcdonald per essergli stata sempre vicino.