La moglie di Stefano D’Orazio racconta le ultime ore dell’ex batterista dei Pooh

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:12
0
166

Tiziana Giardoni torna a parlare della morte di suo marito: “Non riesco a cancellare quella notte in cui ho visto Stefano per l’ultima volta”.

(Web)

In un’accorata intervista a il Corriere della Sera, Tiziana racconta le ultime drammatiche ore di suo marito Stefano, morto in solitudine il 6 novembre a causa di alcune complicanze subentrate dopo aver contratto il Covid-19.

Leggi anche -> Stefano D’Orazio, parla la moglie: “Era una parte di me. Stava guarendo ma poi è arrivato il Covid”

Tiziana Giardoni: “Quella notte in cui Stefano se n’è andato”

Tiziana Giardoni festeggerà tra qualche giorno i suoi 50 anni ma senza il suo Stefano. L’ex batterista dei Pooh se n’è andato nella notte del 6 novembre dopo delle complicanze dovute al Coronavirus. Da quel giorno Tiziana non riesce a darsi pace e non si rassegna al fatto di non aver potuto dare un’ultima carezza a quel suo grande amore.

“Non riesco a cancellare quella notte in cui ho visto Stefano per l’ultima volta: aveva la febbre a 39 e mezzo, se ne è andato con il 118 guardandomi con lo sguardo impaurito e perso. Non l’ho potuto salutare, né fargli una carezza: lui ne aveva bisogno, perché noi ci addormentavamo così” ha dichiarato in lacrime in un’intervista al Corriere della Sera.

D’Orazio combatteva da un paio di anni con l’immunodepressione, una malattia poco codificata e insopportabile: “A volte avrebbe preferito avere un nemico con un nome e cognome da combattere, invece non c’era qualcosa di definito da aggredire. Arrivavano quei momenti di down e lui ne usciva spossato” racconta ancora la Giardoni al quotidiano.

Proprio durante un controllo di routine per questa malattia, la coppia aveva scoperto di essere positiva al Covid. All’inizio una leggera tosse, un mal di gola e niente più. Fino alla notte in cui la febbre alle 3 del mattino è salita improvvisamente e il fisico di D’Orazio già spossato non ha più saputo reggere. “Ho chiamato il 118, lo hanno portato via mentre li supplicavo di farmi salire: continuavo a dire “anche io ho il Covid”. Ma non c’è stato nulla da fare”.

L’incontro tra Tiziana e Stefano

Quella di Stefano e Tiziana è stata una grande storia d’amore. Il colpo di fulmine è scoccato ad un compleanno di amici nel 2007: “Aveva iniziato il corteggiamento a modo suo, con allegria. Io non sapevo neppure chi fosse”, ha ammesso Tiziana che, 10 anni avrebbe sposato lo scapolo di ferro.

“La mattina dopo il nostro primo incontro, alle 6, già avevo nel telefonino un suo messaggio: dopo che aveva scoperto che anche il suo amico mi aveva chiesto il numero di telefono, temeva di arrivare “tardi”. Da quel giorno non ci siamo più lasciati“. Una magra consolazione con cui Tiziana si conforta: “so che Stefano non ha mai amato nessuna come me. E io l’ho ricambiato totalmente“.

Leggi anche -> Giuliana De Sio, i fallimenti in amore e i figli mai avuti